Kickboxing – La Yama Arashi fa incetta di medaglie a Cavatigozzi

yama arashi

Pioggia di medaglie, ben 29, per la Yama Arashi protagonista a Cavatigozzi nel Circuit Fight di kickboxing, con la manifestazione cremonese che ha attirato più di 600 atleti dal Nord Italia nelle tre specialità del tatami (Point Fighting, Light Contact e Kick Light). La formazione piacentina, guidata dai coach Erika Boselli, Davide Colla e Gianfranco Rizzi, ha presentato un team numeroso con l’obiettivo dichiarato di disputare una gara-test per raccogliere informazioni sulle condizioni e lo stato di forma degli atleti in vista della stagione 2023. Riscontri che sono positivi e si abbinano a risultati di rilievo.

Le medaglie d’oro (17 contando alcuni atleti a segno in più categorie) portano la firma di Camilla Marenghi, Somaya e Leyla El Hayek, Linda Barbazza, Aaron Zanetti, Alex Favaretto, Matilde Cutaia, Andrea Contardi, Valentina Favaretto, Aurora Agnelli, Alessia Erangoli, Riccardo Bramieri e Matilde Gallo. Sette, invece, gli argenti, messi al collo da Alice Dotti, Tommaso Ferrari, Alfredo Fontana, Tommaso Ferrari, Sofia Barabaschi, Alex Favaretto e Carlo Taglia. Infine, cinque bronzi, conquistati da Nicolò Guarnieri, Gaia Pappaterra, Riccardo Bramieri e Dennis Floridia (bis personale).

Il direttore tecnico della Yama Arashi Gianfranco Rizzi

“Quest’anno ci ha regalato molte soddisfazioni, cinque nostri atleti sono stati convocati nelle squadre nazionali per i Mondiali giovanili a Jesolo e per gli Europei Senior ad Antalya. Tante le vittorie prestigiose come le medaglie alla finale nazionale del Trofeo Coni, i titoli italiani e il recente oro europeo di Ioan Gherasim. Ci piace soprattutto il vivaio di giovanissimi che stiamo crescendo e che nel prossimo anno fornirà nuovi innesti al team. Nel 2023 allestiremo anche la nostra prima squadra agonistica di Muay Thai”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank