Kickboxing – La Yama Arashi fa incetta di medaglie a Cavatigozzi

yama arashi
Piacenza 24 WhatsApp

Pioggia di medaglie, ben 29, per la Yama Arashi protagonista a Cavatigozzi nel Circuit Fight di kickboxing, con la manifestazione cremonese che ha attirato più di 600 atleti dal Nord Italia nelle tre specialità del tatami (Point Fighting, Light Contact e Kick Light). La formazione piacentina, guidata dai coach Erika Boselli, Davide Colla e Gianfranco Rizzi, ha presentato un team numeroso con l’obiettivo dichiarato di disputare una gara-test per raccogliere informazioni sulle condizioni e lo stato di forma degli atleti in vista della stagione 2023. Riscontri che sono positivi e si abbinano a risultati di rilievo.

Le medaglie d’oro (17 contando alcuni atleti a segno in più categorie) portano la firma di Camilla Marenghi, Somaya e Leyla El Hayek, Linda Barbazza, Aaron Zanetti, Alex Favaretto, Matilde Cutaia, Andrea Contardi, Valentina Favaretto, Aurora Agnelli, Alessia Erangoli, Riccardo Bramieri e Matilde Gallo. Sette, invece, gli argenti, messi al collo da Alice Dotti, Tommaso Ferrari, Alfredo Fontana, Tommaso Ferrari, Sofia Barabaschi, Alex Favaretto e Carlo Taglia. Infine, cinque bronzi, conquistati da Nicolò Guarnieri, Gaia Pappaterra, Riccardo Bramieri e Dennis Floridia (bis personale).

Il direttore tecnico della Yama Arashi Gianfranco Rizzi

“Quest’anno ci ha regalato molte soddisfazioni, cinque nostri atleti sono stati convocati nelle squadre nazionali per i Mondiali giovanili a Jesolo e per gli Europei Senior ad Antalya. Tante le vittorie prestigiose come le medaglie alla finale nazionale del Trofeo Coni, i titoli italiani e il recente oro europeo di Ioan Gherasim. Ci piace soprattutto il vivaio di giovanissimi che stiamo crescendo e che nel prossimo anno fornirà nuovi innesti al team. Nel 2023 allestiremo anche la nostra prima squadra agonistica di Muay Thai”.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank