La Canottieri Ongina non ingrana: esulta lo Stadium Mirandola (1-3)

canottieri ongina
Piacenza 24 WhatsApp

Serata opaca per i gialloneri, battuti in casa dai modenesi allenati da Pupo Dall’Olio. Infortunio alla caviglia per lo schiacciatore Nicola Amorico

Una battuta d’arresto più netta rispetto all’esordio, con un passo indietro nel risultato e nella prestazione. L’esordio stagionale casalingo non ha sorriso alla Canottieri Ongina, formazione piacentina di serie B maschile che nella seconda giornata del girone E1 ha ceduto l’intera posta in palio allo Stadium Mirandola (1-3).

Se sette giorni prima al PalaPanini la squadra di Bartolomeo aveva espresso una discreta pallavolo, andando avanti 2-0 contro i giovani del Modena Volley prima di subire la rimonta e perdere al tie break, questa volta – sempre contro un’altra compagine modenese –  De Biasi e compagni non sono riusciti a esprimere il proprio potenziale, lasciando i tre punti all’avversario allenato dall’ex azzurro “Pupo” Dall’Olio.

Dopo aver perso il primo set 20-25, la Canottieri Ongina ha ceduto ancora più nettamente nella seconda frazione (15-25), scivolando così sotto 2-0. Un opaco Miranda ha lasciato il ruolo di opposto alla banda Caci, a sua volta rimpiazzato in posto quattro da Perodi; a complicare ulteriormente i piani, l’infortunio alla caviglia accusato nel terzo set dall’altro schiacciatore Amorico (in bocca al lupo per la guarigione), avvicendato da Msatfi, poi in sestetto nel quarto set. Altro cambiamento, la staffetta nelle due parti del match tra Kolev e Scrollavezza in cabina di regia, con i monticellesi capaci di riaprire l’incontro nel terzo set (25-22), salvo però cedere la quarta frazione 19-25 . Top scorer nella metà campo piacentina, Caci con 18 punti, seguito dal centrale Fall a quota 16 (di cui 4 a muro), mentre Mirandola è stata trascinata soprattutto dall’opposto Francesco Ghelfi (23 punti e 52%  in attacco).

“Se al PalaPanini – commenta Bartolomeo – avevamo giocato tutto sommato bene e l’avversario benissimo, lo stesso non posso dire per questa seconda sfida. Mirandola ha espresso la sua pallavolo lineare, agevolata anche dalla nostra assenza di pressione a partire dalla battuta. Questo match ha evidenziato come se non si mette in campo una certa qualità, si fa fatica contro qualsiasi avversario. L’unica nota positiva della serata è la prestazione di chi è subentrato dalla panchina per aiutare la squadra”.

Sabato la Canottieri Ongina sarà di scena al PalaRaschi di Parma, ospite della Wimore Energy attualmente capolista del girone E1 a braccetto con la stessa Mirandola.

CANOTTIERI ONGINA-STADIUM MIRANDOLA 1-3

(20-25, 15-25, 25-22, 19-25)

CANOTTIERI ONGINA: Fall 16, Miranda 4, Amorico 5, De Biasi 7, Kolev 1, Caci 18, Cereda (L), Paratici, Msatfi 2, Perodi 3, Scrollavezza 2. N.e.: Rossi (L), Ousse. All.: Bartolomeo

STADIUM MIRANDOLA: Lodi 8, Ghelfi F. 23, Dombrovski 15, Rustichelli R. 10, Ghelfi G., Bellei 12, Rustichelli M. (L), Scaglioni. N.e.: Cadore (L), Gulinelli, Canossa, Capua, Bertazzoni, Neri. All.: Dall’Olio

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank