Il Piacenza ora è in fiducia, sabato sfida l’Arzignano per proseguire la striscia vincente

Piacenza, una foto del match con la Feralpi

Si è riacceso improvvisamente l’ottimismo in casa Piacenza. Dai tifosi, alla squadra, passando per gli addetti ai lavori si respira il sano entusiasmo di un club che fino ad un mese fa era relegato all’ultimo posto ed ora vede addirittura la chance di poter arrivare alla salvezza diretta, senza passare per i playout. Scazzola ha tutte le intenzioni di ripetere il miracolo e le premesse per farlo ci sono già tutte: il Piacenza sembra davvero un’altra squadra: 4 risultati utili consecutivi, tre vittorie consecutive e l’ultima arrivata a casa della capolista. Purtroppo però in coda corrono tutte e non ci si può fermare qui. Serve continuare la striscia vincente anche sabato prossimo nel match casalingo contro l’Arzignano.

blank

Polenghi è il nuovo presidente

Nel tardo pomeriggio di martedì scorso si è concretizzato il già annunciato passaggio di consegne. Polenghi è il nuovo patron biancorosso. Le quote dell’ormai ex presidente Pighi sono state spalmate tra i soci della cordata formata ovviamente da Marco Polenghi ed Eugenio Rigolli e da Gabriele e Lorenzo Fermi, Giacomo Ponginibbi, Alessandro De Santis, Luigi Gruppi e Marco Gatti.

Segui Piacenza – Arzignano su RADIO SOUND, fischio d’inizio alle 17:30 di sabato

Scazzola ha trovato la quadra

Che qualcosa stesse cambiando lo si era intuito sin dal match vinto con la Pergolettese. Poi è arrivato il mercato. I nuovi innesti hanno dato quantità e qualità alla squadra che ora ha anche una consapevolezza nei propri mezzi che non le apparteneva nella prima parte di stagione. Il tecnico ha ben chiaro che il modulo congeniale a questa squadra è il 3-5-2, lo ha fatto capire riconfermando a Salò lo stesso 11 visto a Verona. Quando poi ci sono state le sostituzioni, nonostante la superiorità numerica i biancorossi hanno faticato non poco, pur riuscendo a portare a casa un risultato che per la classifica e per il morale è oro colato. Proseguire su questa strada sembra la scelta più logica. Nel frattempo il mercato ha dato una grossa mano con gli arrivi di Accardi (difesa) e Chierico (centrocampo) che sono già titolari inamovibili, di Plescia pronto ad entrare in corsa (ha segnato già un gol al suo debutto). A loro si è aggiunto il centrocampista Francesco Giorno ed è anche ufficiale l’arrivo dell’ex goleador di FeralpiSalò e Modena Davide Luppi, che è di fatto il primo colpo messo a segno dalla nuova presidenza.

Arzignano, una squadra in piena zona playoff

Non sembra davvero il percorso di una neopromossa quello dei Grifoni. I Giallocelesti occupano attualmente nono posto in classifica e vogliono difendere il piazzamento che varrebbe a fine anno la qualificazione ai playout. Un 4-3-1-2 con Barba, ex Piacenza e Pro Piacenza, dietro alle due punte che appare molto solido. Non spicca per qualità realizzative, ma di contro concede ben poco agli avversari: lo dimostra il fatto che l’Arzignano ha subito un solo gol nelle ultime tre gare. Nel girone di ritorno, anche se i ragazzi di mister Giuseppe Bianchini sono in serie positiva con due pareggi ed un successo. Sabato scorso dopo aver subito il gol di Corradi della Pro Sesto sono riusciti a pareggiare nel finale con Parigi, che è anche il top scorer della formazione con 5 centri.

blank

La probabile formazione

Piacenza (3-5-2): Rinaldi, Accardi, Cosenza, Nava, Munari, Palazzolo, Chierico, Suljic, Rizza, Cesarini, Morra

Quarta giornata di ritorno

Sabato 21 gennaio, ore 14:30
Pordenone – Sangiuliano
Pro Patria – Padova
Pro Sesto – Lecco
Pro Vercelli – Triestina

Sabato 21 gennaio, ore 17:30
Piacenza  – Arzignano DIRETTA SU RADIO SOUND
Pergolettese –  FeralpiSalò
Trento – Mantova
Virtus Verona – Novara

Domenica 22 gennaio, ore 14:30
Juventus Next Gen – Renate
Vicenza – Albinoleffe

blank

La classifica

Pordenone 40; Feralpi 39; Vicenza e Lecco 38; Renate 37; Pro Sesto 36; Pro Patria 33; Novara 31; Arzignano e Albinoleffe 30; Padova 29; Juventus Next Gen, Mantova e Pro Vercelli 27; Pergolettese 25; Sangiuliano e Virtus Verona 24; Trento 23; Piacenza 22; Triestina 18

I prossimi impegni del Piacenza Calcio

Domenica 29 gennaio, ore 14:30 Albinoleffe – Piacenza
Mercoledì 1° febbraio, ore 18:00 Piacenza – Sangiuliano
Domenica 5 febbraio, ore 14:30 Juventus Next Gen – Piacenza
Sabato 11 febbraio, ore 17:30 Piacenza – Pro Vercelli
Sabato 18 febbraio, ore 17:30 Renate – Piacenza
Domenica 26 febbraio, ore 17:30 Piacenza – Trento

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank