Il Piacenza passa da Pighi a Polenghi: “Giorno emozionate”. E c’è anche Marco Gatti: “Sono tornato per amore del club”

piacenza calcio

Con la firma arrivata alle 15.30 di oggi il Piacenza calcio ha trovato un nuovo futuro. Le quote in mano al presidente uscente Roberto Pighi (86,5%) sono state spalmate tra i due soci (Marco Polenghi ed Eugenio Rigolli) e i nuovi entrati: Gabriele e Lorenzo Fermi, Giacomo Ponginibbi, Alessandro De SantisLuigi Gruppi e Marco Gatti, che dopo due anni torna dunque in società dopo i gloriosi anni della rinascita biancorossa guidata assieme al fratello Stefano. Acquisite anche la quote (il 2% circa) in mano all’ex direttore generale Marco Scianò.

In serata, nella sala stampa dello stadio Garilli, c’è stato il simbolico passaggio di consegne. Un emozionato Roberto Pighi ha sottolineato il grande sforzo di Polenghi, Rigolli e dei nuovi soci: “Il Piacenza calcio ha il futuro garantito. Il mio viaggio con il Piacenza è stato splendido, sono sereno e soddisfatto di ciò che ho fatto e sono certo che proseguirà al meglio”.

I nuovi soci

  • Marco Polenghi – Presidente
  • Eugenio Rigolli – Vice Presidente
  • Alessandro De Santis
  • Lorenzo e Gabriele Fermi
  • Marco Gatti
  • Luigi Gruppi
  • Giangiacomo Ponginibbi

Le parole di Marco Gatti ai microfoni di RadioSound

Le parole di Marco Polenghi, nuovo presidente del Piacenza calcio

L’addio di Roberto Pighi

Ci tengo a salutare tutti perché sono qui da quattro anni e mezzo e oggi vivo il mio ultimo giorno da Presidente di questa splendida Società.

Il Piacenza è stato ed è tuttora una parte molto importante della mia vita, non solo da un punto di vista economico e finanziario ma anche sotto il profilo delle responsabilità che ha comportato e comporta, soprattutto sul piano sociale.

Dal mio arrivo, prima come Vice Presidente e come Presidente poi, ho fatto tutto quanto in mio potere per garantire la continuità della Società, anteponendo sempre gli interessi del Piacenza Calcio ai miei personali e devo dire che, se mi guardo indietro, non posso che essere orgoglioso di quanto siamo riusciti a fare.

Vorrei chiarire che il mio non è un addio perché rimarrò sempre come presenza fisica. Sarò il primo tifoso e porterò sempre nel cuore questi colori e i valori su cui si fonda questa realtà.

Da ultimo qualche ringraziamento.

Una dedica speciale ai miei soci e compagni di viaggio, ai componenti del Consiglio di Amministrazione e alla Dirigenza tutta per la preziosa collaborazione resa in questi anni.

Ringrazio i dipendenti, lo staff tecnico ed i componenti della squadra per la passione con cui si sono sempre impegnati. In particolare, voglio ringraziare i ragazzi della Prima Squadra perché sabato scorso, nella partita contro la FeralpiSalò, mi hanno regalato una bellissima gioia conquistando una vittoria per nulla scontata. A loro voglio dire che la strada è ancora lunga e c’è tanto lavoro da fare ma nelle ultime settimane hanno dato prova di sé dimostrando di essere dei veri Professionisti. L’augurio è quello di continuare così per centrare l’obiettivo prefissato.

Infine, un ringraziamento particolare ai tifosi, il cui sostegno alla squadra non è mai venuto meno, specie nei momenti difficili e nelle avversità.

A questi miei saluti aggiungo l’augurio, che formulo con tutto il cuore, dei migliori successi sportivi, nella consapevolezza di poter rivedere il Piacenza Calcio là dove merita di stare e con la certezza e tranquillità di lasciare la Società in ottime mani.

Il Vostro Presidente, Roberto Pighi.”

La sindaca Katia Tarasconi e l’assessore allo Sport Mario Dadati

“In questi giorni, come tutti i tifosi biancorossi, abbiamo osservato da spettatori il passaggio di consegne nell’assetto societario del Piacenza Calcio, ma ora che l’iter amministrativo è completato, ci preme rivolgere pubblicamente l’augurio di buon lavoro alla nuova squadra di vertice, esprimendo nel contempo il ringraziamento della nostra comunità a Roberto Pighi.

Con riconoscenza, l’impegno che il presidente uscente ha profuso in questi anni, dapprima nel ruolo di vice e poi alla guida della Società, accompagnandola nelle celebrazioni per il centenario e affrontando la gestione in un periodo particolarmente complesso, conseguente all’emergenza sanitaria e alle sue ripercussioni, economiche e sociali, anche sul mondo sportivo. Crediamo che le parole con cui ha ripercorso questa esperienza, rimarcando in un’intervista di aver sempre considerato il Piacenza Calcio un bene comune, siano preziose e racchiudano il senso più autentico del suo incarico, così come del legame con il territorio”.

“Con questo stesso spirito siamo grati a tutti gli imprenditori che, unendo le forze, hanno preso ora per mano la Società, garantendo continuità come Marco Polenghi, Eugenio Rigolli e Marco Gatti, ma anche portando nuova linfa e rafforzando la propria vicinanza ai colori biancorossi, come Giacomo Ponginibbi, Alessandro De Santis, Luigi Gruppi, Gabriele e Lorenzo Fermi. Da parte nostra, ribadiamo che l’Amministrazione sarà sempre disponibile all’ascolto e al dialogo, perché il Piacenza Calcio è un patrimonio collettivo che ha bisogno dell’amore di questa città, per sostenere l’entusiasmo e la generosità di chi ha scelto di portare avanti, guardando al futuro, una storia lunga più di un secolo”. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank