“Questo non è un autobus” teatro viaggiante contro la violenza di genere. Dal 14 novembre al 6 dicembre nel piacentino

"Questo non è un autobus" teatro viaggiante contro la violenza di genere. Dal 14 novembre al 6 dicembre nel piacentino

“Questo non è un autobus” teatro viaggiante contro la violenza di genere. Dal 14 novembre al 6 dicembre nel piacentino.

Un autobus a due piani, ri-allestito e ri-progettato meccanicamente per trasformarsi in teatro su ruote, punto d’ascolto e presidio culturale itinerante, è in partenza per un viaggio lungo le strade d’Italia per incontrare le comunità e affrontare il tema della violenza di genere attraverso interventi artistici e sociali: A Poirino (TO), dove tutto ha avuto inizio, si terrà la tappa inaugurale.

QUESTO NON È UN AUTOBUS

E’ un’iniziativa, ideata e coordinata da Sciara Progetti Teatro, compagnia teatrale specializzata in educazione non formale, riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna, dal Ministero della Cultura e ente di formazione accreditato dal Ministero dell’Istruzione per i temi della creatività.

Contiene, sui suoi due piani, un punto d’ascolto, spazi attività per il teatro e per videoproiezioni, e deve il suo nome al famoso quadro di Magritte “Ceci n’est pas une pipe” –  simbolo del paradosso tra realtà e rappresentazione – per farsi portavoce di un messaggio ben definito: questo autobus, seppur oggetto a forma di autobus, è in realtà un teatro viaggiante e un contenitore di molteplici esperienze. La sua opera di sensibilizzazione – composta da i temi sociali che verranno affrontati, gli incontri e gli spettacoli che verranno realizzati e i soggetti che accoglierà a bordo, come artisti, educatori, ricercatori, operatori sociali, studenti, cittadini –  sarà solo la rappresentazione di una condizione sociale reale, come le forme di violenza di genere, e potrà avere valore solo al di fuori del BUS, attraverso la consapevolezza e il comportamento di chi è stato coinvolto da esso.

Dopo il debutto a Poirino, l’evento farà tappa a partire dal 14 novembre in 9 Comuni montani delle Valli D’Arda, Nure e Trebbia in Provincia di Piacenza, nell’ambito del progetto “Utopia Possibile BUS” finanziato dalla Regione Emilia Romagna,  con l’obiettivo di promuovere attività di informazione e sensibilizzazione sul tema della cultura del consenso e del contrasto alla violenza sulle donne. Il primo tour si concluderà il 6 dicembre 2022 ma è già pronto a portare le proprie iniziative culturali e di sensibilizzazione in giro per l’Italia e per l’Europa su  tematiche sociali e culturali come la violenza genere e non solo.

Calendario

14 – 16 novembre           TRAVO, Piazza Trento

16 – 18 novembre           BOBBIO, Piazza San Francesco

18 – 20 novembre  OTTONE Piazza della Vittoria

21 – 23 novembre           FARINI, Piazza Guglielmo Marconi

23 – 25 novembre           BETTOLA, Piazza Cristoforo Colombo

25 – 27 novembre           FERRIERE, Piazza delle Miniere

28 – 30 novembre           LUGAGNANO, Piazza Castellana

30 – 02 dicembre            CASTELL’ARQUATO, Piazza San Carlo

02 – 04 dicembre            VERNASCA, Piazza Vittoria

04 – 06 dicembre            MORFASSO, Piazza Pietro Inzani

Al fine di promuovere nelle giovani generazioni un’educazione alla cittadinanza di genere e una cultura di non discriminazione, sono stati realizzati da Sciara laboratori di educazione sentimentale per le classi terze medie delle Scuole secondarie di I° grado dei comuni montani coinvolti nel tour che utilizzano lo strumento del teatro per affrontare il fenomeno della violenza di genere, delle sue forme, delle sue amplicazioni psicologiche ed emozionali.

In ogni piazza il pomeriggio del primo giorno e non-stop il secondo giorno sono previsti proiezioni per adulti e il punto di ascolto ad ingresso libero; il secondo giorno alle ore 20,30 è previsto uno spettacolo teatrale immersivo per adulti su prenotazione a cura di Sciara Progetti Teatro, con momento di approfondimento post-spettacolo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank