Segregato nel garage di una palazzina di Roncaglia: arrestato il figlio del 75enne, denunciata moglie e un altro familiare

Coronavirus, Lodigiano blindato con i presidi delle forze dell'ordin
Piacenza 24 WhatsApp

Un arresto e due denunce. È l’esito degli accertamenti condotti dalla polizia in merito all’uomo di 75 anni segregato nel garage di una palazzina di Roncaglia. In manette è finito il figliastro dell’uomo: le ipotesi di reato sono maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona.

Denunciata la moglie e un terzo familiare, pare la suocera dell’uomo. Le indagini per chiarire definitivamente la vicenda sono ancora in corso, coordinate dal pm Antonio Colonna. L’uomo, piacentino, pare vivesse con la moglie, di origini bulgare, e il figlio della donna. Insieme a loro, pare, anche la suocera. Cosa sia accaduto in questa famiglia ora è tutto da chiarire. Come detto, in manette è finito proprio il figliastro.

A dare l’allarme, ieri pomeriggio, erano stati alcuni vicini di casa dopo aver udito le grida d’aiuto dell’uomo.

Radio Sound
blank blank