Volley Serie D maschile: risultato bugiardo per una buona Alsenese Pallavolo che chiude il suo 2019 lottando

alsenese pallavolo

Volley Serie D maschile, girone A. Risultato bugiardo per una buona Alsenese Pallavolo che chiude il suo 2019 lottando ma dovendo cedere alla fine in tre set contro i secondi della classe del Ravazzini Impianti Elettrici.

blank

Cercasi killer instinct nel nuovo anno. Una combattiva Alsenese Pallavolo, nel corso della decima giornata (ultima del 2019), lotta ed impensierisce il forte Ravazzini Impianti Elettrici (secondo a 23 punti) ma deve cedere in casa per 0-3 (25-27, 16-25, 28-30) restando a quota 16 in settima posizione.

La squadra dei tecnici Luca Cinelli ed Elisa Burgazzi disputa una buona prova di fronte ad un avversario di valore senza trovare tuttavia quel cinismo e quel colpo del kappao nel momento giusto che avrebbe indirizzato la gara su altri binari, sprecando otto set-ball complessivi rispettivamente nella prima e terza frazione, entrambe finite ai vantaggi.

Ora è prevista la consueta pausa natalizia e alla ripresa del campionato (sabato 11 gennaio 2020) la Alsenese Pallavolo sarà impegnata nel secondo derby stagionale in casa del Piace Volley (nono a 13 punti).

La partita

Sfida delicata ma non impossibile per la Alsenese Pallavolo, ad una lunghezza dalla zona playoff, che ospita il temibile Ravazzini Impianti Elettrici, secondo in classifica insieme ad Brv Almet Torneria e Lycos Torrazzo.

I gialloblu sono reduci da un bel periodo di forma e mister Luca Cinelli schiera questa formazione. Capitan Sartori al palleggio, Zo opposto, Gennari-Bosoni in posto quattro, Mattiace-Passera al centro e Morsia libero. Mentre i reggiani guidati da coach Paolo Rabitti partono con Abbruzzo in regia e in diagonale a Tebaldi, Magnavacchi-Sirotti in banda, Montanari-Cantarelli centrali e Pergreffi libero.

L’avvio di partita vive su un sostanziale equilibrio (12-12) poi il Ravazzini spinge sull’acceleratore sfruttando anche gli errori dei padroni di casa (19-22). I gialloblu tuttavia non si arrendono, annullano due set-ball avversari, raggiungono la parità (24-24). Però sprecano a loro volta la palla decisiva (25-24) e lasciano spazio agli ospiti che capitalizzano gli ultimi scambi sul 25-27.

Nel secondo parziale i gialloblu pagano il contraccolpo psicologico dell’occasione persa poco prima e praticamente non c’è storia. I reggiani scappano poco alla volta con mister Cinelli che da ampio spazio al turnover.

Il terzo set si apre a favore degli alsenesi (3-0) decisi ad allungare la serata e bravi a mettere constantemente pressione agli avversari fino ad un convincente 19-14. Quando il traguardo sembra vicino, i ragazzi di coach Cinelli smettono di correre sprecando un rassicurante margine di vantaggio (22-17) e non trovando il giusto colpo del kappao in sette diverse occasioni. Prima per tre volte (dal 24-21 al 24-24) poi per altre quattro quando il match va ad oltranza. Un attacco del Ravazzini chiude i conti sul 28-30 per un bugiardo 0-3 finale.

ALSENESE PALLAVOLO-RAVAZZINI IMPIANTI ELETTRICI 0-3 (25-27, 16-25, 28-30)

Alsenese Pallavolo: Sartori 2, Gennari 8, Zo 17, Mattiace 1, Passera 1, Bosoni 9, Morsia (L); Orzi, Zanellotti, Herbas 4, Aquino 4, Rigolli. All. Luca Cinelli, v.all. Elisa Burgazzi.

Ravazzini Impianti Elettrici: Abbruzzo, Tebaldi, Montanari, Cantarelli, Magnavacchi, Sirotti, Pergreffi (L); Sofi, N.Guidetti, Ravazzini, Pratissoli, Borghi. All. Paolo Rabitti.

Arbitro: Luigi Tronci.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank