La musica diventa inclusione con il bando “Dalla classe all’orchestra” della Fondazione

Piacenza 24 WhatsApp

Prosegue l’azione della Fondazione di Piacenza e Vigevano a supporto della didattica innovativa. Domani, 26 gennaio, si apre la terza edizione del progetto “Dalla classe all’orchestra”, il Bando nato per sostenere lo sviluppo del talento musicale, per favorire l’inclusione sociale e prevenire dispersione scolastica e disagio giovanile. Fino al 19 febbraio 2023 le scuole di ogni ordine e grado potranno presentare richiesta di partecipazione per entrare a far parte di un percorso virtuoso, che in questi anni ha portato risultati eccellenti.

Nato ormai oltre dieci anni fa col sostegno della Fondazione, presso il 4° Circolo Didattico di Piacenza alla Caduti sul Lavoro (che ancora oggi è capofila), nel corso degli anni si è arricchito progressivamente allargandosi dalle scuole primarie a quelle secondarie, fino ad arrivare – grazie all’ulteriore impulso offerto dal Bando – alla costituzione dell’Orchestra CinqueQuarti, che lo scorso anno ha vissuto a Piacenza il suo debutto ufficiale in un clima di commozione e partecipazione.

«La musica è uno straordinario strumento di inclusione e coesione – sottolinea Luca Groppi, coordinatore della Commissione Educazione e Ricerca e consigliere d’amministrazione della Fondazione di Piacenza e Vigevano – e con questo progetto diventa un veicolo importante per promuovere la partecipazione sociale valorizzando le capacità di ciascun giovane musicista e coinvolgendo le famiglie. È la didattica che sa affiancare ai programmi ministeriali l’educazione alla bellezza, le competenze musicali e l’aiuto ai più fragili. Ringraziamo tutte le realtà scolastiche, con una utenza complessa e multiculturale, che hanno dimostrato di saper lavorare insieme, dando vita ad un sistema articolato e organizzato».

IL BANDO

“Dalla classe all’orchestra” si rivolge a tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado di Piacenza e provincia. Per il 2024 la Fondazione mette a disposizione 70.000 euro, che rappresentano la terza annualità dei 210.000 totali annunciati all’avvio del progetto nel 2022.

Le domande vanno presentate accedendo al portale delle richieste online sul sito www.lafondazione.com, accessibile agli istituti scolastici già accreditati o che intendano richiedere l’accreditamento. Sulla base delle domande pervenute, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, con il supporto della Commissione Educazione eventualmente integrata da esperti, procederà alla selezione dei destinatari dei contributi.

ORCHESTRA, CORO E LABORATORI

L’Orchestra CinqueQuarti costituisce il cuore del progetto e il suo naturale compimento. Ha sede presso la Caduti sul Lavoro; alle attività orchestrali partecipano bambini e ragazzi provenienti da tutte le scuole della rete, tra cui anche studenti con disabilità, disturbi di apprendimento o condizioni di disagio, che possono trovare nella musica un significativo strumento di espressione e compensazione e nella dimensione comunitaria un rafforzamento delle competenze personali e sociali. Accanto al laboratorio orchestrale, c’è anche un laboratorio corale, il Coro  CinqueQuarti, che partecipa ai concerti.

Per l’anno scolastico attualmente in corso l’orchestra è organizzata in due formazioni, entrambe composte da 120 studenti. I Laboratori di musica d’insieme si tengono negli orari scolastici presso le scuole primarie del III e IV Circolo (Caduti sul lavoro, Due Giugno, Taverna e Sant’Antonio) e in orario extra-scolastico nei locali delle scuole secondarie Carducci-Dante, Pezzani, IC Fiorenzuola d’Arda, IC Gandhi e al Centro per le famiglie.

Radio Sound
blank blank