Castel San Giovanni, nuova palestra per il polo scolastico: “Un capolavoro, segno di speranza” – AUDIO e FOTO

blank

E’ stata inaugurata oggi, lunedì 25 gennaio 2021, la nuova palestra del Centro Scolastico Medio Superiore di Castel San Giovanni realizzata dalla Provincia di Piacenza.

blank

La struttura, per un progetto dell’importo complessivo di 1 milione e 750mila euro, integra il campus relazionandosi armonicamente con esso.

Per il sindaco di Castel San Giovanni, Lucia Fontana, “E’ una giornata molto significativa per la nostra città e per il Polo scolastico. Questa palestra è un capolavoro. Ringrazio l’impegno della Provincia e dei suoi uffici: è un concreto segno di speranza di ritorno alla normalità”.

La nuova palestra – Scheda tecnica

L’intervento, per un importo complessivo di 1 milione e 750mila euro, ha portato alla costruzione di un edificio che risponde ai canoni dell’architettura bioclimatica e della bioedilizia. Canoni che ordinano, da alcuni anni, le scelte progettuali della Provincia.

La nuova struttura è situata nel retro dell’attuale sede dell’Istituto Scolastico; nell’area che era di proprietà privata e che fu acquistata a titolo oneroso dal Comune di Castel San Giovanni nel corso della precedente amministrazione (durante il mandato del sindaco Carlo Capelli), per poi essere ceduta a titolo gratuito alla Provincia al fine di consentire l’attuale intervento.

La nuova palestra sarà utilizzata dagli studenti iscritti al Polo ‘Volta’ di Castel San Giovanni e dagli studenti della sede coordinata di Castel San Giovanni dell’Istituto Raineri-Marcora di Piacenza.

Il cantiere – avviato il 6 agosto 2019 e chiuso in questi giorni – è stato inevitabilmente interessato nei mesi scorsi dai blocchi dovuti all’emergenza sanitaria (per un totale di 43 giorni di sospensione, dal 23 marzo al 6 maggio 2020). Blocchi che hanno riguardato, anche in seguito, soprattutto i fornitori; i ritardi nelle consegne sono andati a ripercuotersi sulle tempistiche esecutive, che sono state comunque contenute in termini ragionevoli.

La struttura è stata dotata di un campo da gioco di 626 mq che può contenere sia un campo da volley regolamentare secondo le normative della Federazione Pallavolo (FIPAV) sia un campo da basket di 26×14 metri.

E’ invece di 140 mq la superficie complessiva destinata a spogliatoi, docce, infermeria, due locali arbitri e deposito attrezzi.

Tutti gli spazi, da gioco e non, sono privi di barriere architettoniche e dotati di servizi igienici idonei a persone disabili.

Attenzione all’ambiente

Il riscaldamento è garantito da sonde geotermiche collocate in 9 pozzi a una profondità di 100 metri, all’esterno dell’area della palestra: si sfrutta pertanto il calore naturale del sottosuolo. In questo particolare contesto si è infatti usufruito della presenza in loco di una falda acquifera di temperatura adeguata. Alla produzione di energia elettrica penseranno invece pannelli fotovoltaici.

L’intera struttura è mirata a contenere l’effetto serra anche nella scelta di materiali a basso impatto ecologico. A tale scopo le strutture portanti sono in legno lamellare con archi a tre cerniere, analogamente alle due nuove palestre realizzate all’ex laboratorio Pontieri di Piacenza, con snodi in acciaio.

Curiosità. La collocazione e l’orientamento della palestra sono stati condizionati e determinati dalla sussistenza di una servitù di metanodotto, presente nell’area verde retrostante l’edificio esistente, che comporta una “fascia di rispetto” inderogabile.

Il progetto e i lavori

Progetto esecutivo: redatto interamente dai tecnici della Provincia arch. Matteo Bocchi, ing. Davide Marchi, geom. Loredana Zilioli, P.I. Roberto Dacrema.

Direzione lavori e coordinamento sicurezza in fase di esecuzione: arch. Matteo Bocchi, coadiuvato da geom. Loredana Zilioli e da P.I. Roberto Dacrema per gli aspetti impiantistici

Collaudo in corso d’opera: ing. Andrea Reggi

Aggiudicazione lavori nel maggio 2019 a favore di ATI avente come mandataria Artedil con sede a Medolago (BG) e come mandante Mozzone Building System srl con sede a Savigliano (CN).

Consegna chiavi alla scuola: lunedì 25 gennaio 2021

Uso: le scuole potranno già usufruire delle palestre, nel rispetto delle norme previste dai DPCM.

La consegna delle chiavi

L’inaugurazione di questa mattina, lunedì 25 gennaio 2021, è avvenuta in presenza, seppur in forma ristretta, e aperta agli organi di informazione.

Hanno partecipato il Presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri, i consiglieri provinciali Paola Galvani e Sergio Bursi, il consigliere regionale e provinciale Valentina Stragliati, il sindaco di Castel San Giovanni Lucia Fontana e don Paolo Capra per la benedizione della struttura.

Per la Provincia di Piacenza erano presenti inoltre il direttore generale Vittorio Silva e il dirigente del Servizio Edilizia Scolastica e Programmazione dei Lavori Pubbliciing. Stefano Pozzoli, insieme a tecnici dell’ente.

Sono intervenuti anche i dirigenti scolastici del Polo ‘Alessandro Volta’ Raffaella Fumi e dell’Istituto Professionale ‘Raineri-Marcora’ Maria Teresa Andena; i docenti Giannantonio Bavagnoli e Marco Francolini; alcuni ragazzi in rappresentanza degli studenti e i titolari delle ditte esecutrici dei lavori.

Gli interventi

Il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri, si è detta soddisfatta del risultato dei lavori. “La nuova palestra corona un lungo percorso, avviato dal Comune di Castel San Giovanni con il reperimento dell’area donata alla Provincia, la quale ha fatto il resto. Dal reperimento delle risorse alla redazione dell’intero progetto esecutivo, ben eseguito dalle ditte. Ringrazio i dirigenti scolastici, per il grande lavoro svolto in questo periodo non facile, e gli studenti; speriamo di poter presto consegnare a loro altri risultati, per consentire a ragazze e ragazzi di affacciarsi presto su un futuro migliore di questi mesi che li hanno messi a dura prova”.  

Il dirigente scolastico del Centro Scolastico Medio Superiore di Castel San Giovanni, Raffaella Fumi, ha detto: “Aspettavamo questa palestra come un dono, per il quale ringrazio di cuore la Provincia: oltre ad essere stupenda, corona la riqualificazione di tutto il Polo”.

Per il dirigente scolastico dell’Istituto Professionale ‘Raineri-Marcora’ Maria Teresa Andena “L’inaugurazione di oggi prova che anche nel corso di una pandemia è possibile risolvere dei problemi, nel nostro caso quello degli spazi per l’educazione fisica”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank