Delitto di Elisa Pomarelli, sentenza della Corte d’Appello: confermati vent’anni di reclusione a Sebastiani

Lutto cittadino oggi a Piacenza durante i funerali di Elisa Pomarelli
Piacenza 24 WhatsApp

Omicidio di Elisa Pomarelli, la Corte d’Appello di Bologna ha confermato la condanna a vent’anni per Massimo Sebastiani.

Sebastiani aveva scelto il rito abbreviato che prevede lo sconto di un terzo della pena. Da qui la sentenza emessa dal giudice per le indagini preliminari, Fiammetta Modica, il 19 luglio dello scorso anno. Una pena che aveva lasciato l’amaro in bocca ai familiari di Elisa, i quali hanno invocato più volte l’ergastolo.

Oggi la Corte d’Appello di Bologna ha confermato la sentenza emessa dal tribunale di Piacenza.

Il delitto era avvenuto il 25 agosto 2019 e dopo lunghe e intense ricerche, gli inquirenti avevano rintracciato Sebastiani e il cadavere della ragazza il 7 settembre successivo. Sebastiani, 45 anni all’epoca dei fatti, aveva strangolato la 28enne all’interno del pollaio nei pressi della sua abitazione, alle porte di Carpaneto.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank