Il festival LULTIMAPROVINCIA compie 30 anni e festeggia andando in scena fino al 12 settembre

Il festival LULTIMAPROVINCIA compie 30 anni e festeggia andando in scena fino al 12 settembre

Il festival LULTIMAPROVINCIA ha compiuto 30 anni con l’anima dello spettacolo dal vivo che non si arrende mai. Attori, clown, acrobati, giocolieri e musicisti sono i padroni della scena fino al 12 settembre in Piacenza e provincia con 21 Comuni partecipanti e 31 spettacoli.

blank

Il festival LULTIMAPROVINCIA compie 30 anni e festeggia andando in scena fino al 12 settembre

Dalla prima edizione, il pubblico viaggia con noi dalla città alle valli per serate e pomeriggi di divertimento, svago e cultura, offerti dal vivo a cavallo tra agosto e settembre, con un Cartellone che offre ogni anno Spettacoli di teatro e circo contemporaneo, rappresentati nelle piazze e nei luoghi storici della bellissima provincia dell’Emilia Romagna. Il teatro portato dal festival Lultimaprovincia – ultima roccaforte culturale dell’Emilia Romagna, prima di tuffarsi in Lombardia – arriva dove non arrivano le stagioni teatrali, d’estate, con forza e energia, come facevano una volta i gli artisti della Commedia dell’Arte.

Performances, teatro di strada, danza, musica e comicità tout public con artisti giovani emergenti, oltre che della migliore tradizione teatrale e circense italiana ed internazionale: da Daniele Finzi Pasca – già regista del Cirque du Soleil – al Workcenter di Mario Biagini, dal Teatro del Lemming a Mario Pirovano – allievo del grande Dario Fò sino a Sergio Staino, per ricordarne alcuni a ritroso nel tempo. Il festival Lultimaprovincia trae sicuramente giovamento dal motto “l’unione fa la forza” raccogliendo, sotto un “marchio” e una idea artistica comune un evento di qualità che muove il pubblico da Piacenza nelle valli e viceversa grazie anche all’appoggio di entità locali e sovralocali, quali il Ministero della Cultura (MIC), la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Piacenza, la Fondazione di Piacenza e Vigevano ed anche grazie all’appoggio di privati e organizzazioni. Ma soprattutto grazie ai veri protagonisti dell’evento: i Comuni della provincia che ogni anno aderiscono all’iniziativa.

Siamo particolarmente contenti ed orgogliosi di dare vita quest’anno alla 30° edizione del Festival, convinti che tale compleanno sia segno di qualità e gradimento da parte del nostro pubblico. Negli ultimi tempi il circo contemporaneo e l’arte del clown si sono riappropriati di uno “spazio culturale” che va oltre il semplice intrattenimento, dove le acrobazie si adagiano in un contesto drammaturgico che racconta per segni ed immagini e gli artisti hanno un bagaglio multidisciplinare che spazia dalla ginnastica alla commedia, dalla giocoleria alla musica. Manicomics Teatro ha sempre creduto nelle potenzialità artistiche di queste forme espressive mantenendo una coerenza di programmazione che ha fatto crescere, di anno in anno, il seguito di pubblico al festival ed ha trovato istituzioni ed amministrazioni pubbliche sempre più convinte della capacità di coinvolgimento della manifestazione.

La 30esima edizione del Festival Lultimaprovincia rinforza la propria indole circense, proponendo compagnie giovani e meno giovani che sposano il connubio tra musica, teatro, acrobatica e giocoleria in modo sempre nuovo, mai sazi di avventurarsi in paesaggi sconosciuti della creatività. Forti dell’appoggio di ben 21 comuni tra Piacenza e Provincia, il calendario si compone di 23 date, 31 spettacoli, 25 compagnie a maggioranza italiane, ma non senza riaprire le frontiere dell’arte anche a gruppi esteri: come e più degli anni scorsi, sarà una vetrina, il festival, poiché mostrerà in primo piano tutte quelle commistioni di linguaggi che hanno segnato la storia del Festival e che rispecchiano le esperienze della compagnia in questo trentennio e he le hanno permesso di essere inserita nell’elenco delle compagnie riconosciute dal MIC Ministero della cultura.

Numeri importanti che, in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo , raccontano di una evidente crescita del Festival ma esprimono anche il desiderio di ritornare a vivere le emozioni che il teatro e il circo, l’arte “dal vivo”, riescono a trasmettere.

LULTIMAPROVINCIA si diffonde nelle 4 valli meravigliandole con spettacoli comici, acrobatici e poetici, per un divertimento lungo un mese, terminando a Fiorenzuola il 12 settembre. Il programma

blank
blank
blank
blank
blank
blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank