Kickboxing – Otto medaglie e pass tricolori per la Yama Arashi al Criterium

yama arashi
Piacenza 24 WhatsApp

Ricco bottino per la Yama Arashi, protagonista a Jesolo nel Criterium nazionale per atleti Junior (dai 16 ai 18 anni) e Senior (dai 19 ai 40 anni) delle cinture blu, marroni e nere; una manifestazione importante perché i primi quattro di ogni categoria staccavano il pass per accedere ai campionati italiani. Il team piacentino guidato da Davide Colla ed Erika Boselli ha conquistato 3 ori, altrettanti argenti e 2 bronzi, intascando otto pass tricolori. Il tutto in un contesto altamente competitivo che vedeva anche i campioni europei e mondiali italiani e anche gli azzurri del 2023 rimettersi in discussione per riuscire a vestire la maglia azzurra (vincendo il titolo italiano) anche nel 2024.

LEGGI ANCHE: Kickboxing – Per la Yama Arashi dodici ori e tre argenti a Sassuolo

I successi portano la firma di Somaya El Hayek e Georgiana Mulea: la prima ha conquistato l’oro al limite dei 55 chilogrammi nella categoria Juniores sia nel Point Fight sia nel Light Contact, mentre nel Kick Light la Mulea si è imposta nella categoria Junior sopra i 70 chilogrammi, oltre a centrare il secondo posto nell’analogo torneo di Light Contact. Medaglia d’argento anche per Camilla Marenghi (Point Fight Senior -60 chilogrammi) e Dennis Floridia, secondo nel Kick Light Junior sotto i 69 chilogrammi. Per lui, anche il bronzo nel Light Contact (stesso limite di peso); a completare il panorama-medaglie, il terzo posto di Nikol Ilieva nel Light Contact (-55 chilogrammi Senior).

A corollario, nella Coppa del Presidente (riservata alle cinture gialle, arancioni e verdi per atleti e atlete meno esperti) la Yama Arashi ha conquistato sei medaglie d’argento che portano la firma di Federica Ferri, Sofia Barabaschi, Alessia Erangoli, Ronny Vargas e Nicolas Varani (due).

Nella foto da sinistra Camilla Marenghi, Dennis Floridia, Georgiana Mulea e Somaya El Hayek (Yama Arashi)

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank