Processo Grimilde, anche Presidenza del Consiglio e ministero delle Infrastrutture tra le parti civili

blank

Presunte infiltrazioni di ‘ndrangheta in Emilia Romagna. Definite le parti civili al processo Grimilde e tra queste compaiono anche il Comune di Piacenza e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Parliamo del processo che vede indagati alcuni componenti della cosca Grande Aracri, in primis Francesco e i figli Paolo e Salvatore. L‘inchiesta aveva portato all’arresto di Giuseppe Caruso, ex presidente del consiglio comunale di Piacenza.

blank

L’inchiesta aveva coinvolto in tutto 83 persone.

Si sono costituiti anche la Regione Emilia Romagna, i comuni di Reggio Emilia, Brescello e Zola Predosa, CGIL, CISL e Uil Emilia Romagna, Camera del Lavoro di Reggio e di Piacenza. Non solo, la lista include anche il Ministero delle Infrastrutture, l’Agenzia dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Associazione Libera e tre imprenditori che si ritengono parte lesa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank