Punti di vista: “Squadra senza identità”. L’analisi di Andrea Amorini dopo l’ 1- 2 contro la Triestina – AUDIO

punti di vista, piacenza calcio

E’ approvato scientificamente che i “punti di vista” di Andrea Amorini siano la lettura preferita da ogni tifoso del Piacenza calcio

blank

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Non meritavamo di perdere ma neanche di vincere, ma questa era una gara da vincere a tutti i costi.

Il Piacenza delle ultime 10 partite (tutti risultati utili), nella serata di lunedì, lo abbiamo visto solo nei primi 8 minuti, e negli ultimi 8. Questi 16 minuti complessivi potevano anche essere sufficienti per pareggiare (anche se non è successo), ma non per vincere, e per dare la svolta al campionato. Il gol del vantaggio della Triestina, a sorpresa, ha tolto la spina ad una squadra che di colpo si è scordata tutto quanto. Quelle certezze che questo gruppo aveva faticosamente costruito in questi due mesi di imbattibilità sono andate in frantumi.

Franzini ha provato a cambiare più moduli durante la partita, per cercare di trovare una soluzione ai problemi in campo, ma solamente il rigore finale ha permesso ai biancorossi di reinserire la spina, con quella grinta e qualità che hanno permesso negli ultimi minuti di creare tantissime occasioni.

Cosa resta?

Se ne va un’altra occasione in un campionato che rischia di essere deficitario per una squadra non costruita per vincerlo, ma che ha le qualità per poter arrivare al terzo posto. Giovedì arriva l’Arzignano: non vincere vorrebbe dire crisi profonda.

I punti di vista in formato video sulla prestazione del Piacenza calcio

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank