Punti di vista: “Un pari di raro valore”. L’analisi di Andrea Amorini dopo Piacenza-Carrarese – AUDIO

piacenza calcio, punti di vista

E’ scientificamente provato che i “punti di vista” di Andrea Amorini siano la lettura preferita da ogni tifoso del Piacenza calcio

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Un pari di raro valore: è questa la definizione dell’1-1 dei biancorossi con la Carrarese. Quando rimani in dieci al cinquantesimo e dopo pochi minuti subisci la rete dello svantaggio, la rimonta diventa impossibile. E invece, con il cuore e con il gioco, il Piacenza calcio ha ottenuto un pareggio che mostra una netta crescita.

blank

Scazzola conferma il 3-4-2-1 già mostrato a Livorno e, tranne nei primi dieci minuti in cui subisce il pressing della Carrarese, gioca la partita che aveva programmato provando a punire i puntuali errori difensivi dei toscani. All’inizio fatica a trovare il tempo e la qualità dell’ultimo passaggio, poi lo trova in maniera casuale e Maio si divora un gol davanti al portiere.

La ripresa si apre con l’errore del Piacenza, che non riesce a leggere una situazione difensiva e Simonetti è costretto a compiere un fallo da ultimo uomo su Giudici. L’espulsione è evidente, ma il peggio deve ancora arrivare. Passano cinque minuti e Giudici si fa stendere da Battistini (che cerca la palla invece che accompagnarlo verso il fondo): rigore solare e gol di Marilungo. Da lì il Piacenza non arretra di un centimetro, e dopo un paio di conclusioni ribattute Lamesta trova la porta su un rimpallo a centro area. Un pari che vale di più della vittoria di Livorno.

Un segnale importante ed un riconoscimento.

Chi è entrato dalla panchina ha fatto molto bene, e questo è fondamentale in questo campionato. Corbari si sta dimostrando un giocatore che a questo livello ci può stare e anche molto bene.

I punti di vista di Andrea Amorini in formato video

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank