Spacciava sotto casa, 21enne arrestato

evade dai domiciliari per andare al bar

Ieri sera tardi, attorno alle ore 22, i Carabinieri del Norm della Compagnia di Bobbio hanno arrestato un 21enne nato e residente a Piacenza; deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno segnalato poi tre giovani piacentini di 21, 20 e 19 anni quali assuntori di stupefacenti.

I Carabinieri di Bobbio avevano ricevuto notizia che il giovane 21enne, davanti casa spacciava della droga. Ieri hanno eseguito dunque un servizio di monitoraggio ed osservazione di noti tossicodipendenti. Hanno verificato che nell’arco di pochissimo tempo i tre giovani si fermavano dinanzi all’abitazione del pusher; scendevano dall’autovettura; entravano nell’androne dell’abitazione e uscivano subito dopo con in mano piccoli involucri di cellophane. I carabinieri hanno così fermato i giovani. Avevano appena acquistato complessivamente circa 3 grammi di marijuana. Per questo i militari decidevano di accedere all’abitazione del pusher 21enne. 

In casa i militari hanno trovato un bilancino di precisione, materiale atto al confezionamento di stupefacenti, un involucro di cellophane ed un vasetto di vetro che complessivamente contenevano più di 10 grammi di marijuana e del contante ritenuto provento di spaccio. Tutta la droga è finita sotto sequestro. Il 21enne deve rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto di nuovo nella sua dimora agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.