Una Pasqua da capolista: U.S. Fiorenzuola supera per 4-0 il Corticella

fiorenzuola

Il Fiorenzuola di Mister Luca Tabbiani cala il poker nel turno del primo giorno di aprile 2021 a discapito del fanalino di coda della classifica di Serie D Girone D, il Corticella.

blank

Lo fa disputando una gara importante, di grande concentrazione, chiudendo la pratica già nella prima frazione di gara sotto uno dei primi veri caldi dell’anno al Velodromo Pavesi.

Dopo alcuni minuti di studio iniziali capitan Guglieri e compagni prendono in mano l’inerzia del gioco, con il Corticella che si difende con un 4-2-3-1 abbastanza compatto tra le linee. E’ proprio però il capitano dei rossoneri a chiedere un cambio preventivo dopo 9 minuti per un indurimento muscolare, al suo posto entra Cavalli e viene dirottatto sulla sinistra Potop.

Al primo vero affondo il Fiorenzuola fa male; Michelotto recupera palla sulla destra, salta il diretto avversario Cosner e mette la palla all’angolino sul secondo palo dove Costantino non può arrivare. 1-0.

Tambureggia la squadra rossonera al 20′ con Bruschi che viene servito di petto da Arrondini, converge al centro e serve sulla destra Michelotto; il cross dell’esterno padovano non trova per un soffio proprio Arrondini, ma sulla respinta corta della difesa bolognese arriva Esposito che strozza troppo la palla di sinistro.

Il Corticella prova a farsi vedere al 24′ sulla propria corsia mancina; palla di Ghini per Albonetti che da appena dentro l’area calcia un paio di metri sopra la porta di Battaiola. 

Raddoppia il Fiorenzuola al 28′ con un’azione in verticale che da Ferri trova Michelotto, con il tocco di prima di quest’ultimo che vede l’inserimento centrale di Esposito, il quale di piatto fa 2-0 alla sinistra del portiere del Corticella.

Passano 3 minuti e c’è il tris dei rossoneri, con Zaccariello che recupera palla a centrocampo, si fa 25 metri palla al piede e calcia dal limite, con il pallone che colpisce Arrondini e si spegne alle spalle dell’incolpevole Costantino. 3-0.

Con un Fiorenzuola in pieno controllo della partita si chiude la prima frazione di gioco con il triplo vantaggio per la squadra di Tabbiani.

Secondo tempo

Giannini prova ad inizio ripresa a dare vivacità alla squadra di Benuzzi, ma il Fiorenzuola recupera palla su azione di corner a sfavore con il generoso Arrondini che manda in campo aperto Michelotto; il tiro dell’esterno padovano al 48′ è parato con il corpo da Costantino. Sulla ribattuta si avventa Bruschi che tira di poco sopra la traversa.

Il poker non tarda ad arrivare; al 50′ Ferri imbuca per l’inserimento da dietro di Crotti, che mette la palla indietro per l’accorrente Arrondini che sul primo palo fa 4-0.

Il Corticella prova con un bel tiro dai 25 metri di Giannini a dare un piccolo fiato alle proprie speranze, ma la traversa colpita probabilmente con un tocco da parte di Battaiola dice di no alla squadra bolognese.

I rossoneri allungano le rotazioni inserendo Hathaway e Tognoni, ma la partita va via via spegnendosi. C’è spazio anche per Oneto e Saia, ma il finale non cambia, con il Fiorenzuola che termina la gara in totale controllo e vince per 4-0 contro il Corticella salendo a quota 52 punti in classifica, regalandosi una Pasqua da capolista.

U.S. Fiorenzuola vs U.S. Corticella 4-0

U.S. Fiorenzuola: Battaiola, Crotti, Guglieri (9’ Cavalli), Zaccariello, Potop, Ferri, Michelotto (73′), Stronati (56′ Hathaway), Arrondini (67′ Oneto), Bruschi (63′ Tognoni), Esposito. A disposizione: Ghidetti, Olivera, Perseu, Facchini. All.: Tabbiani.

U.S. Corticella: Costantino, Salvaterra, Cosner (32′ Girotti), Fort, Guidi, Tonelli, Monnolo, Albonetti (79′ Benincasa), Grazhdani (72′ Parlanti), Ghini (72′ Pescatore), Giannini (63′ Bouabre). A disposizione: Cinelli, Vespignani, Cortesi, Cipriano. All.: Benuzzi.

Arbitro: Cerbasi di Arezzo – Assistenti: Laconi e Anedda da Cagliari

Reti: 13’ Michelotto, 28’ Esposito, 31’ Arrondini; 50′ Arrondini

Note: Recupero 1′ e 5′ – Ammoniti: Esposito (F)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank