Un’altra aggressione a un agente al carcere di Novate. Narducci: “Misura colma, secondo episodio in due giorni”

Un'altra aggressione a un agente al carcere di Novate. Narducci: "Misura colma, secondo episodio in due giorni"

Un Agente di Polizia Penitenziaria è stato aggredito stamattina all’interno del reparto detentivo del carcere di Piacenza. A denunciarlo è il sindacato Uspp.

Trasportato in ospedale, all’agente sono stati dati 10 giorni per le ferite riportate.

Un’altra aggressione a un agente al carcere di Novate. Il Comunicato USPP

Un detenuto africano , al rientro dai passeggi ha dato uno schiaffo all’agente colpendolo al volto , che rimasto incredulo, ha subito avvisato la sorveglianza che subito interveniva. L’episodio a meno di due giorni fa, dove un altro agente è stato colpito alle spalle da un detenuto marocchino ubriaco. L’episodio odierno è  l’apice di una “ escalation” di  ulteriori episodi di  violenza ingiustificabile , verso gli agenti delle novate.

Gli agenti in servizio presso la struttura piacentina, afferma GENNARO  NARDUCCI , Coordinatore Interregionale dell’ Emilia Romagna e Marche  USPP , sono ben addestrati e  preparati, e  sanno come bloccare un  detenuto senza usare violenza, evitando di fargli male. Adesso la misura è colma, ci aspettiamo delle  risposte forti e  immediate da  chi è deputato a  darle e , la USPP, come sempre , sara’ vigile a che cio’ avvenga preannunciando anche la  possibilita’ di  dichiarare lo  stato di  agitazione e portare le  nostre preoccupazioni presso le  opportune sedi, conclude la nota  della USPP.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley