Che Vigor! Il Carpaneto fa “manita” allo Sporting Franciacorta

vigor carpaneto franciacorta

Una super Vigor Carpaneto domina e fa “manita” allo Sporting Franciacorta. Al “San Lazzaro” i biancazzurri vincono 5-2, decisive le doppiette di Bini e Bruno e il gol in apertura di Galazzi.

blank

CLICCA QUI per il pre-partita
Il Calcio dilettanti è su STADIO SOUND, la trasmissione radiofonica sportiva in onda su RADIOSOUND.

E’ finalmente festa casalinga per la Vigor Carpaneto, che alla quindicesima giornata sfata il tabù-San Lazzaro e conquista la prima vittoria interna dell’anno in serie D superando 5-2 i bresciani dello Sporting Franciacorta. Per la squadra di Stefano Rossini, inoltre, è arrivato anche il terzo centro stagionale, che vale anche tre punti d’oro per la classifica. I biancazzurri piacentini abbandonano l’ultimo posto e salgono a quota 14 punti, approdando al quart’ultimo posto in compagnia dell’Alfonsine e scavalcando Savignanese e Ciliverghe.

Quello ammirato al “San Lazzaro” è stato un film in tre atti, con la Vigor magistrale e pressoché impeccabile nel primo tempo, capace di volare sul 3-0 con la doppietta del difensore Bini e dominare la scena. Il rigore subito agli sgoccioli del recupero, invece, ha mandato in scena il secondo copione, con il Franciacorta che inizia a crederci e preme sull’acceleratore nella ripresa trovando anche il 3-2. Quando i fantasmi potevano iniziare a farsi consistenti, la squadra di Rossini ha saputo passare dal genere-tragedia al film dal lieto fine, reagendo con grande carattere e con altro ossigeno in corpo, pur sprecando altri colpi del ko, e chiudendo finalmente nel finale con la doppietta di Bruno. Nel finale, anche il debutto del giovane difensore Christian Hoxha (2001), punto di forza della Juniores. Domenica difficile trasferta romagnola a domicilio del Forlì.

La partita

Primo tempo

Al fischio d’inizio, la Vigor (rispetto a domenica scorsa senza Fittà, squalificato) scende in campo con il 3-4-1-2 con Zazzi a supporto di Bruno e Rivi. Dal canto suo, Zattarin disegna il suo primo Franciacorta con il 4-3-1-2, dove Mangiarotti è il trequartista in aiuto a Bardelloni e Zambelli, mentre Bertazzoli va in panchina dopo l’infortunio. Dopo pochi secondi Galazzi scalda i guanti ad Arrighi, mentre al 9’ Lassi si distende sulla punizione di Mangiarotti. La Vigor graffia in contropiede con Galazzi che serve Bruno la cui conclusione è debole, mentre al 17’ Rivi non sfrutta il ghiotto invito di Barba.

Il gol è nell’aria e arriva al 21’ con una “chicca” di Galazzi, che controlla e calcia da fuori area con la palla che si insacca nell’angolino alla sinistra di Arrighi. Lo stesso esterno biancazzurro sfiora il raddoppio tre minuti dopo con un trio a girare, mentre al 28’ Mastrototaro calcia con sicurezza e il portiere alza sopra la traversa. Corner battuto dallo stesso centrocampista di casa e stacco vincente di Bini che regala il 2-0.  Un’azione fotocopia regala il tris al 33’, con il calcio d’angolo di Abelli e la testa vincente dello stesso Bini. Il Franciacorta prova a scacciare gli incubi e al 43’ Lassi pasticcia in deviazione, venendo salvato dal palo, mentre in pieno recupero contatto in area tra Galazzi e Boschetti, rigore che poi Bardelloni trasforma.

Secondo tempo

Nella ripresa, Zattarin inserisce Torri e Bitihene, con i bresciani che spingono sull’acceleratore e stazionano nella metà campo di casa. Al 57’ Laner accorcia ulteriormente le distanze incornando su calcio d’angolo, mentre al 68’ la Vigor fallisce il possibile colpo del ko con Galazzi che non sfrutta l’assist di Bruno calciando sul palo a porta vuota. 

Il “folletto” ci riprova con un tiro su contropiede alzato in corner, con Bini di testa che viene sventato da Arrighi. Galazzi ha un’altra ghiotta chance al 73’ ma non concretizza, mentre un minuto dopo il gol di Bardelloni viene annullato per evidente fuorigioco. Il Carpaneto sembra aver superato il momento difficile e nel finale mette in cassaforte il risultato con la doppietta di Bruno, a segno all’81’ e cinque minuti dopo sul suggerimento di Galazzi.

Le dichiarazioni post-gara di Francesco Bini

Abbiamo sfatato il tabù casalingo, siamo scesi in campo fin dall’inizio con uno spirito diverso, più battagliero e badando al concreto, oltre ad avere molto dinamismo, poi siamo riusciti anche a fraseggiare bene e abbiamo messo qualcosa in più a livello di attenzione. Il rigore allo scadere del primo tempo era un po’ dubbio e sapevamo poi avrebbe riaperto la partita, anche se forse è stato un bene, avendoci tenuto con le antenne dritte: da giocatore mi ricordo la rimonta subita in Gozzano-Piacenza da 3-0 a a 3-4.

Loro sono stati bravi a realizzare il gol del 3-2, ma forse poi si sono un po’ adagiati, mentre noi abbiamo reagito molto bene, sfruttando i loro errori per chiudere il discorso. E’ una vittoria importante per il morale, la prima in casa ed è anche bello siano stati segnati cinque gol, dando fiducia all’attacco, così come succede per i difensori quando magari non prendi gol

VIGOR CARPANETO-FRANCIACORTA 5-2

VIGOR CARPANETO: Lassi, Rossini M., Barba, Bini, Mastrototaro, Confalonieri, Galazzi (91’ Brizzolara), Zazzi (87’ Piscicelli), Bruno (93’ Hoxha), Abelli, Rivi (63’ Rossi G.). (A disposizione: Belli, Zuccolini, Rocchi, Anastasia, Favari) All.: Rossini S.

FRANCIACORTA: Arrighi, Fiorentino (89’ Firetto), Farimbella (46’  Bitihene), Laner, Rossi N., Giorgino, Boschetti, Andreoli, Bardelloni, Mangiarotti, Zambelli (46’ Torri). (A disposizione: Festa, Zampatti, Zugno, Ndiaye, Cavalleri, Bertazzoli). All.: Zattarin

ARBITRO: Gasperotti di Rovereto (assistenti Carbone di Aosta e Puccini di Pontedera)

RETI: 21’ Galazzi (V), 28’ e 33’ Bini (V), 48’ pt rig. Bardelloni (F), 57’ Laner (F), 81’ e 86’ Bruno (V)

NOTE: Spettatori 180, Recupero 3’ e 3’.  Ammoniti: Galazzi , Abelli, Rossi G. (V). Corner 5-6.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank