Risponde a un sms “inviato dalla sua banca” comunicando i propri dati, ma i mittenti sono truffatori: 57enne derubato di 49 mila euro

Sindaco Calestani

Il 13 settembre 2021 i carabinieri della Stazione di Pianello Val Tidone hanno denunciato una donna di 46 anni ed un giovane di 29 anni per frode informatica in concorso. La vittima un 57enne. I primi giorni di agosto 2021 il 57enne ha ricevuto un sms sulla propria utenza mobile che gli indicava di dare conferma di alcuni dati personali relativi ai suoi rapporti con la banca.

Ingannato dal fatto che l’impaginazione web era molto simile a quella effettiva dell’Istituto bancario dove da poco aveva spostato il suo conto corrente trasferendo anche alcune somme di denaro, compilava e rispondeva all’ sms. Lo stesso giorno è stato ricontattato con lo stesso metodo e questa volta gli hanno chiesto alcuni codici identificativi.

Una volta carpiti i dati sensibili i due malfattori il 10, 11 e 12 agosto 2021 dal conto corrente della vittima, mediante 6 bonifici bancari effettuavano su due distinti conti versamenti per un totale di quasi 49mila euro. I carabinieri di Pianello Val Tidone, ricevuta la denuncia del 57enne, hanno avviato immediatamente tutti gli accertamenti del caso e sono riusciti a risalire agli IBAN e agli intestatari dei conti correnti dove le somme erano state accreditate. Si tratta di due pregiudicati per reati analoghi, di 46 e 29 anni residenti a Napoli che sono stati denunciati per frode informatica in concorso.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley