Accorpamento delle Camere di Commercio, si tornerà ad assumere personale dopo sei anni

Accorpamento camera di commercio, L'Emilia Romagna rallenta
Piacenza 24 WhatsApp

Il prossimo 13 febbraio la Camera di Commercio di Piacenza dovrà comunicare i dieci rappresentanti locali che andranno a costituire il consiglio del nuovo ente, caratterizzato dall’unione con le camere di Reggio Emilia e Parma. In sostanza, l’unione ormai entra nel vivo.

Ne ha parlato in commissione Sviluppo Economico a palazzo Mercanti il commissario Filippo Cella. Come ha spiegato Cella, sta per nascere un ente di grande importanza, sarà l’ottava Camera di Commercio per ampiezza in Italia: “Speriamo di riuscire a mantenere agili negli interventi”, commenta. La sede centrale sarà a Parma, ma gli uffici di Piacenza resteranno operativi.

Inoltre Filippo Cella annuncia la necessità di assumere personale, cosa che avverrà dopo sei anni di blocco delle assunzioni: “La sede piacentina conta 28 dipendenti, dovrebbero essere 44″.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank