L’Assigeco cade nell’ultimo match del 2019: al Palabanca vince Montegranaro

assigeco piacenza

Si chiude con una sconfitta il 2019 dell’Assigeco Piacenza, battuta al Palabanca da una Montegranaro che prima di questo match aveva perso quattro delle ultime cinque partite. Sul fronte ospite il cambio di allenatore (è arrivato infatti l’ex Bakery Piacenza Di Carlo) ha fatto parecchio bene a Cucci, miglior realizzatore dei suoi con 5/7 da due e 17 punti totali. I piacentini rimangono nella scia degli ospiti fino alla fine della partita, ma non riescono praticamente mai a mettere la testa avanti. Gasparin, Ogide e Santiangeli provano a ricucire il gap, ma sono troppi gli errori dalla lunga distanza in una prestazione complessiva non continua. Finisce 80-76 per Montegranaro. Il 2020 biancorossoblù si aprirà domenica 5 gennaio, alle 18:00 con la trasferta di Caserta.

blank

La partita

I quintetti

Assigeco: Gasparin, Molinaro, Santiangeli, Hall, Piccoli. All Ceccarelli
A disposizione: Rota, Ogide, Faragalli, Ihedioha, Cremaschi, Montanari, Ferraro
Montegranaro: Thomson, Cucci, Conti, Bonacini, Thomas. All. Di Carlo
A disposizione: Berti, Marulli, Cortese, Miani, Serpilli

Primo quarto: Partenza razzo degli ospiti (0-5). Altra palla persa dell’Assigeco. Tripla di Hall , ma Thomas risponde (3-10). Bonacini realizza 1 dei due liberi. Piccoli a segno dalla distanza 8-13. Santiangeli completa il gioco da tre punti con canestro e fallo subito (11-13). Cucci e Thomson allungano per Montegranaro (13-19). Assigeco scossa nella prima parte di primo quarto: i locali non riescono ad arginare gli attacchi degli ospiti.
Canestri importanti di Hall e di Ogide 17-19. Il parziale si chiude con i piacentini a contatto: sono 4 le lunghezze da recuperare da Montegranaro 17-21. L’Assigeco tira con il 46,7%.

Secondo quarto: il parziale si apre subito con la tripla di Miani. Santiangeli risponde dai 6 e 75 (22-24). Bellissimo canestro di Thomas che elude la difesa dell’Assigeco 22-26. Timeout chiamato da coach Ceccarelli. Tripla di Serpilli 22-28. Rientrano Gasparin e Piccoli, fuori Santiangeli e Ihedioha. Tripla di Gasparin. Tecnico fischiato a Thomas che, stizzito dopo aver perso il pallone, spedisce il medesimo violentemente a terra.

Di Carlo lo spedisce in panchina. L’Assigeco ne approfitta (28-31). Di Carlo chiama timeout. Ogide va fino in fondo e porta i locali a -1. Sorpasso dell’Assigeco che trova il primo vantaggio della partita 32-31. Nuovo capovolgimento con Cucci 32-33. Fallo in attacco di Hall. Cucci a segno e Montegranaro allunga di nuovo 32-38. Sono già 14 i punti di Cucci in questa partita. A 2′ dalla fine 35-41. Il quarto finisce 37-44. Assigeco costretta a rincorrere.

Terzo quarto

Ripartenza di Santiangeli che in rovesciata porta l’Assigeco a -3 (43-48). Serpilli di rapina segna il 43-50. Bomba di Ogide 46-50. Hall dalla riporta l’Assigeco a -2 con 5′ da giocare. Tripla di Santiangeli e sorpasso Assigeco 51-50. Sale l’intensità al Palabanca. Passi fischiati a Montegranaro. Le giocate sono di alta qualità. Cucci ancora a segno, è nettamente l’arma in più di Montegranaro. Conti riporta i suoi sopra di 6. Palla persa per Montegranaro, ma Piacenza non ne approfitta. Finisce 59-61. La partita è ancora apertissima.

Quarto quarto: palleggio, arresto e tiro di Marulli (+4 Montegranaro). Altro allungo degli ospiti 59-65. Due errori consecutivi per l’Assigeco. Locali nervosi nella parte iniziale dell’ultimo periodo. Altra bomba di Serpilli (59-68). Ogide lotta a rimbalzo e trova la retina (61-68). Fallo tecnico fischiato a Thomas che aveva appena realizzato un canestro (è il suo secondo tecnico per cui la sua partita è terminata, aveva realizzato 17 punti). 2/2 dalla linea della carità per Ogide (-8 per l’Assigeco). Quinto fallo per Piccoli che lascia il match. Al suo posto entra Ihedioha.

Canestro di Hall 66-72. Nonostante l’espulsione di Thomas Montegranaro rimane più lucida dell’Assigeco che commette troppi errori in fase offensiva.
Grande canestro di Gasparin, il migliore dei suoi in questa gara. -3 per l’Assigeco. Serpilli realizza da tre punti 70-76. A 28 secondi dalla fine c’è solo un possesso pesante di distanza. Rota commette fallo su Bonacini. Bonacini non sbaglia dai liberi e di fatto chiude la partita. Rota mette a segno la tripla del 76-79. Quinto fallo di Rota. Bonacini ancora implacabile a cronometro fermo. Finisce 76-80.

Il pre partita con le parole di coach Ceccarelli

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank