Atletica – Andrea Dallavalle arpiona l’argento europeo: l’Italia torna sul podio nel triplo dopo 10 anni

Andrea Dallavalle

Andrea Dallavalle ha conquistato una splendida medaglia d’argento nel salto triplo agli Europei 2022 di atletica leggera. L’azzurro ha trovato la misura valida al quinto tentativo valido (0,4 m/s di vento a favore), dopo che i due nulli iniziali lo avevano messo con le spalle al muro e lo avevo costretto a trovare un discreto balzo da 16.81 al terzo assalto per restare in gioco. Il piacentino, quarto ai Mondiali un mese fa, festeggia un eccellente podio sulla pedana di Monaco.

blank

L’Italia torna sul podio europeo di questa specialità a distanza di dieci anni dall’apoteosi di Fabrizio Donato nel 2012. Il titolo era oggettivamente irraggiungibile, non c’è molto da rammaricarsi per l’azzurro. Il portoghese Pedro Pichardo, fuoriclasse di origini cubane, ha trionfato con un perentorio balzo da 17.50 metriIl Campione Olimpico e del Mondo completa la tripletta nel giro di dodici mesi, mettendo le mani sul primo titolo europeo della carriera.

Andrea Dallavalle, nono alle Olimpiadi di Tokyo 2020, si mette al collo la prima medaglia internazionale da senior dopo il trionfo agli Europei Under 23 lo scorso anno, raggiunto saltando un centimetro in più rispetto a oggi. Bel quarto posto di Tobia Bocchi, che con il suo 16.79 si ferma a 15 centimetri dal bronzo del francese Jean-Marc Pontvianne (16.94). Rimarchevole controprestazione da parte di Emmanuel Ihemeje: dopo il quinto posto ai Mondiali e il 17.20 saltato in qualifica, il nativo di Carrara è letteralmente sprofondato e ha chiuso in nona posizione con 16.55, a cinque centimetri dall’ingresso in zona punti.

Le parole di Robert Gionelli

“La scorsa estate, con la partecipazione di due atleti piacentini e di un piacentino d’adozione alle Olimpiadi di Tokyo, ci siamo tutti inorgogliti e giustamente esaltati per le loro straordinarie prestazioni.

blank

Pensavamo forse di aver raggiunto l’apice, ma a distanza di un solo anno lo sport piacentino è nuovamente tornato al centro dell’attenzione internazionale grazie agli eccezionali risultati conquistati, in questi ultimi giorni, da Silvia Zanardi, Giacomo Carini e Andrea Dallavalle.

Risultati a cui, per vicinanza cronologica, è doveroso aggiungere anche quelli conquistati da Giuseppe Rossi, fresco campione europeo di motonautica della F. 500, da Maria Sole Perugino, neo campionessa mondiale di canottaggio Under 23 nel quattro di coppia, da Marco Pietralunga, per ben tre volte sul primo gradino del podio tricolore nel nuoto pinnato, e da un altro piacentino d’adozione, Adrian Gumanita, campione italiano di pattinaggio downhill.

Risultati di grande prestigio figli dell’encomiabile lavoro svolto dalle tante Associazioni sportive dilettantistiche piacentine, dai loro dirigenti e dai loro tecnici capaci di far crescere all’ombra del Gotico grandi campioni sportivi, ma anche di lavorare e di impegnarsi per migliorare il percorso di crescita dei tantissimi giovani che, pur senza arrivare a traguardi così prestigiosi, hanno saputo arricchire la propria vita con lo sport.

I complimenti, meritati, ad Andrea Dallavalle per questa straordinaria impresa sportiva, e un caloroso e grande ringraziamento ai tanti volontari piacentini che mettono il loro tempo, la loro dedizione e la loro passione al servizio dello sport piacentino”.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank