Ausl e Avis insieme per la donazione estiva. Vercelli: “Il calo mette a rischio alcune attività salvavita dell’ospedale” – AUDIO

Ausl e Avis insieme per la donazione estiva. Vercelli: "Il calo mette a rischio alcune attività salvavita dell'ospedale" - AUDIO

Ausl e Avis insieme per la donazione estiva. Anche in agosto non va saltato l’appuntamento con il dono. Tra l’altro si tratta di un gesto sicuro e testato anche per il West Nile Virus. Cosa significa? Nessun problema per la salute dei donatori e dei riceventi. In particolare la donazione estiva è importante per evitare carenza nelle scorte durante il periodo delle vacanze.

“Non bisogna dimenticarsi di fare la donazione perché purtroppo la carenza di sangue in questo periodo estivospiega Andrea Vercelli, Responsabile Unità Operativa di Pronto Soccorso è un problema che si associa a quelli legati al Coronavirus. In estate è calato significativamente il numero delle donazioni di sangue. In particolare è un problema perché questo fattore rischia di mettere in serio pericolo alcune attività salvavita dell’ospedale.

Ricordiamo che gli ospedali come i malati in estate non vanno in ferie

“Certamente. Anzi ci sono alcune patologie di competenza del Pronto Soccorso, come ad esempio i traumi, che con l’aumento della mobilità legata alla bella stagione salgono di incidenza”.

Ausl e Avis insieme per la donazione estiva. AUDIO INTERVISTA ad Andrea Vercelli, Responsabile Unità Operativa di Pronto Soccorso

Informazioni Avis Provinciale.

Informazioni Ausl Piacenza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley