Contagi ancora in calo del 36,7% e ora Piacenza ha numeri da zona bianca. Vaccinato un terzo della popolazione. Anche i carabinieri per contattare gli over 80 irreperibili – AUDIO

Prosegue la campagna vaccinale a Piacenza con la possibilità di candidatura per le persone “fragili” di categoria 4 e le persone di età compresa tra i 40 e 54 anni. Questa settimana l’Ausl di Piacenza è riuscita a mantenere una media di 2300 dosi al giorno: “Media che riusciremo a tenere per questa settimana, mentre avremo qualche difficoltà per la prossima in virtù delle consegne”, commenta Luca Baldino, direttore generale dell’Ausl.

blank

Complessivamente l’azienda sanitaria locale ha vaccinato 42.600 persone con una sola dose e 52.719 anche con la seconda. Per quanto riguarda le fasce:

Over 80: i vaccinati sono l’87%, mentre l’11% non ha prenotato

70-79 anni: i vaccinati sono il 78,8% mentre il 15% non ha prenotato

60-69 anni: i vaccinati sono il 51,9% mentre il 24,3% non ha prenotato

55-59 anni: i vaccinati sono il 31,3% mentre il 33,2% non ha prenotato

In campo anche i carabinieri

In merito alla fascia over 80, l’Ausl ha annunciato l’entrata in vigore di un protocollo sottoscritto tra la stessa azienda sanitaria locale e l’Arma dei carabinieri. In sostanza saranno proprio i militari a rintracciare circa 300 cittadini non reperibili. Non si tratta di una forma di velata coercizione, ovviamente, bensì di una strategia molto più pragmatica: “Ci sono anziani con cui non riusciamo a metterci in contatto”, spiega Baldino, anziani che con ogni probabilità hanno necessità di chiarimenti e sostegno per prenotare il vaccino. “I carabinieri hanno mezzi e rapporti col territorio che l’Ausl ovviamente non possiede, per questo abbiamo chiesto ai militari di fare da tramite per consegnare la lettera di invito”.

Per quanto riguarda la fascia 50-54 anni oggi partiranno i primi sms per le persone candidate. Due i messaggi: se il medico di medicina generale vaccina nel proprio ambulatorio, il cittadino verrà contattato dallo stesso medico di base. Nel caso il medico di base dovesse rientrare nei turni dei centri vaccinali, l’Ausl manderà un sms manderà le informazioni necessarie per candidarsi e decidere una data. Questo per andare incontro alle persone che stanno programmando le ferie, in questo modo il cittadino può scegliere la data più adatta.

Di tutti gli assistiti dall’Ausl di Piacenza, il 32,7% ha ricevuto almeno la prima dose. Si tratta dunque di un cittadino su tre.

blank

L’andamento epidemiologico

I contagi vedono un calo del 36,7% rispetto alla settimana precedente. Una decrescita superiore a quella dell’Emilia Romagna (27,1%) e a quella dell’Italia (27,9%). I nuovi positivi per 100mila abitanti sono 42: “Numeri ufficialmente da zona bianca, anche se ovviamente Piacenza resterà in zona gialla dal momento che il colore viene deciso per regione e non per provincia”, tiene a specificare Baldino.

“Gli indicatori sono coerenti con una fase di forte remissione della fase epidemiologica”, conclude il direttore generale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank