Lega: “La Regione garantisca screening nei centri diurni per disabili e anziani”

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza
blank blank blank

“La vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Elly Schlein, parla di riapertura dei centri diurni per disabili ma la realtà dei fatti ci dice che nei territori sono ancora chiusi. La Regione-Emilia Romagna applichi i protocolli di coinvolgimento a livello distrettuale -avviati su proposta della Lega nella scorsa legislatura- che pemetterebbero alle Associazioni, alle Organizzazioni Sindacali e ai Caregiver, di far arrivare le loro proposte sull’utilizzo del Fondo Regionale per la Non Autosufficienza in Regione; fondamentale in questa fase per pianificare e tornare a garantire questi servizi il prima possibile. La Giunta regionale metta in pratica il coinvolgimento che predica a parole”.

Così i consiglieri regionali della Lega, Daniele Marchetti e Simone Pelloni, rispettivamente vicepresidente e capogruppo in commissione Sanità.

“Voglio rimarcare la necessità di un contatto costante con gli enti gestori, famiglie e associazioni rispetto alla necessità di un adeguato sostegno economico alla riapertura dei centri diurni. E’ necessario prevedere una nuova programmazione e organizzazione degli stessi privilegiando forme di presa in carico sia al domicilio degli utenti, che presso le sedi convenzionali. Rimane inoltre ancora oggi di primaria importanza effettuare test sierologici e tamponi a utenti, personale e famiglie” conclude la consigliera leghista Valentina Stragliati.