Lorenzo Galmarini è il primo nome nuovo dell’Assigeco Piacenza

assigeco piacenza

La prima mossa di mercato dell’Assigeco Piacenza aggiunge un pizzico di familiarità alla ricetta tecnica proposta dal coach Stefano Salieri. Il club biancorossoblu ha il piacere di accogliere nel roster della squadra di A2 per la stagione 2021/2022 Lorenzo Galmarini, 26 anni da compiere il 15 luglio, 2.02 di altezza, ala forte, che arrivando al “Campus” ritrova la guida del tecnico bolognese dopo la stagione 2018/2019 vissuta a Orzinuovi.

blank

Il giocatore milanese di nascita e fiorentino d’adozione

“Beh, uno dei motivi che mi hanno stimolato ad accettare l’offerta Assigeco è proprio quello di tornare ad essere allenato da Stefano Salieri, un coach che stimo moltissimo, il primo che ha creduto in me, nelle mie possibilità di uscire dall’area e giocare più da “4” lavorando sui fondamentali come controllo di palla, palleggio e tiro e sviluppando allo stesso tempo il miglioramento delle letture in attacco e nel tiro da tre. Fino a quel momento venivo utilizzato come “5” per blocchi e rimbalzi. C’è il forte impegno a proseguire un lavoro di crescita personale da abbinare al piacere di entrare a far parte di una società molto solida e strutturata, sempre protagonista nel campionato ad avere ispirato la mia scelta di cambiare”.

L’innamoramento con il basket di Lorenzo Galmarini arriva a 12 anni, a scuola, al “Quasimodo” di Milano con il passaggio, in terza media, alla SocialOsa. Il successivo trasferimento a Firenze, in Toscana dove poggia le radici la parte materna della famiglia, porta all’ingresso nella Nuova Pallacanestro Firenze, la Pino Dragons, con la trafila di quattro anni di vivaio (Under 15, 17, 19) prima dell’avventura all’Aquila Trento (2013/14) per l’ultima stagione nelle giovanili, culminata con la qualificazione alle Finali Nazioni di Udine, e l’approccio alla A2 Gold sfociata nella promozione del club trentino in serie A.

La carriera

Il mondo senior per Lorenzo Galmarini si apre tra l’A2 Silver di Recanati (2014/15) e Omegna (2015/16) e la serie B di Firenze (2016/17) e Montecatini (2017/18: 11.9 punti e 8 rimbalzi di media). Il salto qualità arriva con il trasferimento a Orzinuovi (serie B, 2018/19) fortemente voluto da Stefano Salieri, contribuendo alla corsa verso l’A2 (9.7 punti a gara) nella prima di tre stagioni decisamente positive con il club orceano.

Il neo giocatore biancorossoblu lascia libero sfogo ai sentimenti ma si prepara all’avventura con l’UCC Assigeco Piacenza

“Un’esperienza fantastica, la promozione in A2 rimane uno dei ricordi più belli. Devo solo ringraziare l’Agribertocchi, dal presidente, ai dirigenti e collaboratori, e i tifosi per aver potuto vivere tre annate destinate a rimanere per sempre nel mio cuore. Ho l’obiettivo personale di completarmi come giocatore e, a livello di squadra, di riuscire a disputare una stagione soddisfacente anche in termini di risultati con il raggiungimento di una salvezza tranquilla. Il sogno? Arrivare ai play off, in A2 non li ho mai giocati”.

Un traguardo che potrebbe conciliarsi con i desideri dell’Assigeco che, pur avendoli sfiorati nell’ultima stagione, non ha mai raggiunto i play off nella propria storia di nove anni in A2.

Lorenzo Galmarini è uno dei giocatori sui quali Stefano Salieri punta per dare una nuova anima alla squadra

“Io? Cerco di dare una mano in fase difensiva con intensità e determinazione lottando su ogni pallone. In attacco invece voglio continuare a migliorare per essere in grado di offrire maggiori soluzioni ai compagni”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank