Maltrattamenti all’asilo di San Polo, indagini partite dalla denuncia di una madre

Maltrattamenti sui bambini

Maltrattamenti all’asilo San Giovanni Bosco di San Polo (Podenzano). Le indagini sarebbero partite dalla denuncia di una madre. Il figlio, infatti, un giorno sarebbe tornato a casa e avrebbe raccontato di essere stato picchiato. Ascoltando quelle parole, la donna avrebbe chiesto spiegazioni alle maestre, senza però ricevere chiarimenti. A quel punto la mamma del bimbo ha sporto denuncia ai carabinieri. A coordinare le indagini la procura di Piacenza. Gli inquirenti avrebbero posizionato telecamere nascoste che in effetti avrebbero testimoniato episodi molto sospetti.

Da quello che emerge, non si tratterebbe di violenza fisica. Piuttosto si parla di intimidazioni, minacce, umiliazioni. Le tre maestre avrebbero ripreso in più di un’occasione i piccoli con metodi bruschi o frasi pesanti. Alcuni bambini sarebbero stati umiliati con atteggiamenti e parole. Nei prossimi giorni si terrà una conferenza stampa durante la quale saranno comunicati maggiori dettagli.

Le tre maestre, tra cui una suora, si trovano agli arresti domiciliari.