Medline, Bellandi: “Efficienza e riduzione dei costi, per essere sempre più vicini al cliente” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Efficienza e riduzione dei costi, per essere sempre più vicini al cliente. Questo è l’obiettivo di ogni azienda lungimirante, questo è l’obiettivo di Medline, leader internazionale nella produzione di prodotti medicali che da poco è approdato nel territorio piacentino con il primo hub italiano. La scelta di Piacenza rientra proprio in questo ambito strategico, come spiega Carlo Bellandi, Continuous Improvement Egineer di Medline, ospite di questa puntata di “Pillole di Medline”.

Il ruolo di Bellandi consiste nell’analizzare e migliorare tutti i processi e le procedure operative logistiche all’interno del nuovo magazzino di Piacenza. L’obiettivo è quello di ottimizzare l’efficacia, l’efficienza e quindi ridurre tutti i costi in conformità con le normative in ambito sanitario: “Mi occupo di collaborare con il mio team e il mio obiettivo è quello di intensificare continuamente le opportunità di miglioramento e di efficacia”, spiega Bellandi.

Regole e normative

Quando si parla di sanità, si parla di regole e norme spesso molto stringenti e in alcuni casi differenti da paese a paese. Un aspetto che potrebbe rappresentare un grosso ostacolo per una multinazionale attiva proprio in questo settore. Ma Medline non vede ostacoli, bensì sfide. Sfide che il team ha iniziato ad affrontare fin da subito: l’adeguamento alle normative locali sulla salute e la sicurezza, la gestione delle differenze in termini di cultura e anche di lingua del team rispetto ad altri magazzini Medline in Europa e ovviamente il tema della salute e della sicurezza: “E’ essenziale per noi collaborare con le autorità locali per assicurarci che il nostro nuovo magazzino sia conforme a tutte le normative sanitarie, quindi alla qualità che ci viene richiesta”, spiega a tal proposito Bellandi.

Nuovo hub, nuova organizzazione

Senza contare che, oltre alle peculiari prerogative imposte dal settore della Sanità, permangono poi tutte quelle esigenze che emergono per qualsiasi multinazionale in espansione. Perché la creazione di un nuovo hub è un passo avanti, certo, ma segna anche un nuovo capitolo in tutto e per tutto: in altre parole l’azienda deve riorganizzare il lavoro. “Sicuramente il nuovo magazzino di Piacenza introduce anche la necessità di coordinare la pianificazione logistica. Per noi è importante trasferire ed efficientare il trasferimento dei prodotti e questo richiede ovviamente una precisa pianificazione e coordinazione”, conferma Bellandi.

Nuove metodologie votate all’efficienza

All’inizio abbiamo parlato di efficienza, riduzione dei costi e degli sprechi. Ma cosa può fare un’azienda come Medline? Anche perché spesso si tende a pensare che alla riduzione dei costi corrisponda un’inevitabile diminuzione anche della qualità. Ed è proprio qui che entra in gioco la figura del Continuous Improvement Engineer. Analizzare dettagliatamente i processi, mappare con molta attenzione il flusso di lavoro, raccogliere continuamente informazioni e dati, utilizzare strumenti statistici per identificare quelle che sono tutte le aree di miglioramento: questi i compiti principali da svolgere sistematicamente per garantire efficienza e qualità. E da questo punto di vista, il nuovo hub di Piacenza rappresenta anche un banco di prova, una sorta di laboratorio dove sperimentare nuove metodologie sempre mirate al miglioramento continuo.

Coinvolgere il personale

Nuove metodologie e nuove tecniche da studiare e mettere a punto insieme ai dipendenti e al personale, per garantire che tutti gli operatori siano a conoscenza delle migliori pratiche e delle procedure di sicurezza.

A tal proposito, l’azienda organizza quotidianamente sessioni di confronto, restando aperta a qualsiasi suggerimento che nasca direttamente dagli operatori.

Ci stiamo focalizzando molto sui programmi di formazione per garantire che tutti i nostri dipendenti siano a conoscenza di quelle che sono le best practice e le procedure di sicurezza”, spiega Bellandi, “per noi di Medline, qualsiasi miglioramento che sorga dall’operatività quotidiana ha un valore aggiunto. Apprezziamo molto il contributo dei dipendenti”, conclude.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank