Piacenza Baseball, Mattia Agosti negli States per le Little League World Series

mattia agosti

Anche se la partita d’esordio alle Little League World Series è fissata per il 18 agosto contro Taiwan, la Selezione U12 dell’Emilia-Romagna è già volata negli Stati Uniti. Con essa anche il piacentino Mattia Agosti e idealmente tutto il baseball biancorosso, orgoglioso di essere partecipe di un risultato straordinario che non ha precedenti nei suoi 50 anni di storia.

blank

Il percorso del giovane biancorosso

Il percorso di Mattia e compagni è cominciato a giugno sui vicini diamanti lombardi con la vittoria al Torneo delle Regioni, è proseguito in Belgio con le qualificazioni della zona Europa-Africa ed ora si conclude a Williamsport, cittadina di 28.000 abitanti in Pennsylvania, nel nord-est degli Usa, che dal 1947, ad agosto, diventa la capitale mondiale del baseball giovanile. E infatti quest’anno si celebrano i 75 anni dell’evento. Organizza tutto la Little League Baseball che, senza fini di lucro, promuove il baseball giovanile in America e nel Mondo.

Inizialmente il torneo era riservato solo a squadre statunitensi ma dal 1952 è aperto anche alle straniere, attraverso numerosi tornei di qualificazione. Al via le formazioni americane e straniere, divise in due distinti tabelloni con quindi la certezza di avere un team di casa in finale. Da questa edizione le partecipanti passano da 16 a 20, divise come detto in due gruppi  da 10. E’ per questo che una volta arrivate a Williamsport, le promesse emiliane sono state vestite con la divisa verde-blu di Europe-Africa in quanto saranno loro, e solo loro, a rappresentare il Vecchio Continente.

Si parte mercoledì

La kermesse inizierà mercoledì, con la finale in programma il giorno 28,  ma le squadre sono tutte in loco da cinque giorni e vengono trattate da autentiche star. Cura nell’abbigliamento, foto ufficiali, interviste, cerimonia di apertura con tanto di parata. Inutile sottolineare come l’evento goda di largo seguito con addirittura la copertura televisiva del colosso ESPN.

blank

Per capirne la portata è sufficiente sottolineare che dal 2017 si “scomoda” per l’occasione anche la Major League che porta una sua partita di campionato all’Historic Bowman Field. Campo che solitamente ospita gli incontri casalinghi della squadra di Minor League di Williamsport. Domenica 21 toccherà ai Baltimore Orioles ed ai Boston Red Sox esibirsi davanti a non più di 2.500 spettatori e tra questi ci sarà Mattia in quanto l’ingresso, gratuito, è rigorosamente riservato a coloro che sono coinvolti nelle Little League WS nonché ad un limitato numero di persone sorteggiate attraverso una lotteria. Uno straordinario segnale di vicinanza del Gotha del batti e corri alle future generazioni.

Un esempio che gli sport professionistici di più largo seguito dovrebbero imitare anche alle nostre latitudini. Un sogno a 360° che Mattia Agosti vivrà in prima persona con il sostegno di papà Andrea che, nelle U12 e U14 del Piacenza, è anche uno dei suoi coach. Seguiremo passo passo questo straordinario appuntamento che giusto in un angolino si colora con una pennellata di bianco e di rosso.        

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank