Piacenza calcio, passo indietro. Il Milan primavera vince 1-0

piacenza calcio

Passo indietro nella prestazione per il Piacenza calcio che perde 1-0 il test match contro il Milan Primavera. Decide una rete di El Hilali. Biancorossi quasi mai pericolosi.

blank

Per la seconda amichevole casalinga, terza in totale, mister Manzo cambia uomini ma non sistema tattico. Il condottiero biancorosso premia ancora il 4-3-3, con Babbi centravanti che può servirsi di Villanova e Lamesta ai suoi lati. Centrocampo confermato in blocco, cambiano due elementi della difesa: dentro Renolfi (appena arrivato) e Saputo, fuori Visconti e Corbari.
Sotto il caldo pomeridiano e sopra un manto erboso che non favorisce la corsa del pallone, parte il test-match.

Anche in questa occasione le scomode gradinate del vecchio “Bertocchi” fanno spazio agli “esuberi” del club. Corradi, Nicco, Borri e Sylla guardano silenziosi la partita. Al contrario, fuori dall’impianto, ribolle il tifo biancorosso con cori e fumogeni per tutti i 90’.

La cronaca

I primi minuti sono di studio, con il Piacenza che sembra lasciare l’iniziativa al Milan fidandosi della propria difesa posizionale. Fiducia ben riposta: il primo tiro dei rossoneri arriva solo al 16’. La palla fa molta fatica a scorrere per via del campo non proprio perfetto, ma nonostante questo deficit Villanova e Babbi scaldano le mani a Desplanches con due belle conclusioni. Il portiere milanista risponde bene.

Il Piacenza mantiene fede al giocare palla a terra, ma nei primi minuti si trova a proprio agio anche con la profondità immediata che rischia di far crollare la difesa del Milan. Pedone prova a dar ritmo con qualche passaggio progressivo ma è l’unico a riuscirci. Cooling break
Manzo non è propriamente contento di quello che vede, e possiamo ben capirlo: i suoi ragazzi sporcano il possesso con una valanga di palle perse, non riuscendo a giocare in maniera organica.
Ogni tanto esce qualche spizzico di iniziativa, che però non può lasciar contento un allenatore che basa la sua filosofia su convinzioni ben più solide.

Secondo tempo

Nella ripresa Manzo cambia tutto il terzetto d’attacco mettendo Siano, Siani ed Heatley con Corbari a fare il terzino al posto di Daniello.
Il mister continua a chiedere fiducia con gioco “semplice e veloce”, ma la squadra sembra un po’ imballata. Il Milan Primavera continua a gestire il possesso fino alla trequarti biancorossa – non calcia mai in porta – ma costringe il Piacenza a lunghe fasi difensive senza la palla. Saltuariamente tornano gli sprazzi: movimenti coordinati, palla che circola veloce da destra a sinistra, incursioni nell’area di Desplanches. La cosa brutta è che rimangono, perlopiù, sprazzi.

La svolta, in una partita che va a fiammate (poche, ma tali), arriva – ahi noi – da un errore piacentino. Saputo sbaglia un disimpegno non impossibile, Forte (ex di turno) recupera e mette in mezzo per El Hilali. Il classe 2003 incrocia destra-sinistra e batte Vettorel per il vantaggio rossonero.

Negli ultimi 20’ ci dev’essere una reazione. Manzo prova a cercarla in panchina regalando minuti a tutti gli effettivi (salvo Maio e Miceli).
L’occasione più ghiotta, in una partita con pochissime cose da segnalare, è per i piedi di Siani. L’ex Savona, dopo una cavalcata di 20 metri, tira debolmente verso Paloschi (portiere di riserva). Poco dopo è il turno di D’Iglio che prova da fuori. Ancora bravo Paloschi ad allungare in angolo.
Il finale è nettamente inferiore a quello visto pochi giorni fa: Manzo è nervoso, scalcia la panchina e continua a strillare verso i suoi ragazzi.
“Gioca 3 contro 2, fai la parete”, ma i biancorossi non rispondono.
Un colpo di testa di Heatley ed un destro alto di Losa segnano le ultime due occasioni di giornata. Il finale è 0-1 per il Milan Primavera.

Piacenza calcio-Milan Primavera: 0-1

Piacenza calcio, 4-3-3: Vettorel, Daniello (Corbari), Renolfi (Visconti), D’Iglio, Bruzzone (Martimbianco), Saputo (Losa), Pedone (Siano), Galazzi (Heatley), Babbi (Siani), Villanova (Ghisleni), Lamesta. All: Manzo

Milan Primavera 4-3-1-2: Desplanches, Bosisio, Oddi, Brambilla, Tahar, Stanga, Coli, Frigerio, Capanni, Capone, Tonini. All: Giunti

Reti: El Hilali 63 st

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank