Elezioni comunali, Piacenza Coraggiosa, presentata la lista: “Cambiare la città è possibile”

Ricercatori, cooperatrici, professionisti, studenti, animatori culturali e solidali, operai, insegnanti e segretari di partito: ecco la lista “Piacenza Coraggiosa”, età media 48 anni, con una capolista a sorpresa e gli altri candidati in rigoroso ordine alfabetico, resa nota nel corso di un partecipato incontro tra attivisti e candidati consiglieri al point della candidata sindaca della coalizione, Katia Tarasconi, in via Emilia Parmense.

“Una lista che ha saputo scegliere il primo nome da proporre ai cittadini il 12 giugno nel modo più naturale possibile – si legge in una nota inviata alla stampa – ossia dal basso, premiando l’impegno che Serena ha dimostrato in ambito sociale e politico, per le competenze che ha sviluppato nel tempo e perché rappresentativa della modernità, delle sfide che ci aspettano e delle scelte che siamo chiamati, collettivamente, a compiere”. Così la compagine di sinistra della coalizione a sostegno di Tarasconi presenta la scelta di presentare come primo nome della lista la fotografa professionista Serena Groppelli, 43 anni, laureata in storia, neo mamma e lavoratrice autonoma, da sempre impegnata nel sociale e con una grande passione per la politica. “Ho scelto di mettermi a disposizione perché spendersi per la propria comunità lo vedo come un gesto di cura naturale. Di certo – ha detto Groppelli – per amministrare un territorio ci vuole una visione ad ampio respiro che non prescinda, però, dalla cura delle piccole cose quotidiane. Mi candido perché credo sia necessario impegnarsi, con la testa e con il cuore, per il bene comune, per l’estensione dei diritti, per una società più equa e inclusiva” ha detto.
“Cambiare una città – si legge nelle premesse del programma – è possibile, partendo anche da un marciapiede: pace, equità e giustizia sociale, lavoro e clima sono temi grandi ma non distanti. Questioni centrali che si affrontano a partire dall’attenzione per le “piccole cose” che noi vogliamo portare, quelle piccole cose che ogni giorno raccontano tanto di una comunità. Il marciapiede è lo spazio urbano democratico per eccellenza: ci passiamo tutti. L’abbiamo sotto casa, fuori dall’ufficio o davanti al negozio. Deve diventare il simbolo e la misura dell’impegno, della cura e della sicurezza che un’Amministrazione deve ai propri cittadini, a partire dai più fragili” si legge nelle premesse del programma della lista, anticipato giovedì sera, che verrà ripreso nel corso di eventi con i cittadini da qui al 12 giugno.
Questi candidati della lista, disponibili anche al sito internet www.piacenzacoraggiosa.it:

blank

Groppelli Serena, fotografa; Anelli Matteo, educatore sociale; Azzali Fabio, impiegato; Bosoni Daniele, cooperatore; Callegari Giovanni, pensionato; Cammi Paolo, avvocato; Cornelli Chiara, psicoterapeuta; Cucchetti Michela, avvocata; De Marco Silvana, pensionata; Diop Omar, fondatore associazione “senegalesi piacentini”; Favari Gianni, pensionato; Ferrari Carlo, pensionato; Florio Fabio, funzionario d’azienda; Fornasari Alessandro, cooperatore sociale; Infantino Boris, avvocato; La Face Beatrice, studentessa; Magnani Elisa, avvocato; Mozzani Stefano, operaio; Perotti Francesco, ingegnere nucleare; Portesi Angela, insegnante; Rossi Paola, cooperatrice;  Sgorbati Alberto detto “Batman”, bancario e dirigente sportivo; Trioli Ilaria, cooperatrice.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank