Piacenza – Milano, i treni non fermeranno a Codogno, Maleo e Casalpusterlengo

Stazione Codogno

Dando seguito all’ordinanza emessa da Regione Lombardia il 21 febbraio 2020 che al punto 8 indica la “interdizione dei mezzi pubblici” dalla giornata di sabato 22 febbraio i treni non effettueranno fermata nelle stazioni di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo.

blank

ULTIMA ORA Bimbo, madre e nonna ricoverati all’ospedale di Piacenza. Sospetto coronavirus

In particolare: i treni della linea Milano-Piacenza non effettuano fermata a Codogno e Casalpusterlengo; i treni della Mantova-Cremona-Milano non fermeranno a Codogno. Il servizio è sospeso totalmente sulle linee Pavia-Codogno e Cremona-Codogno.

A seguito dell’ordinanza inoltre sarà sospesa l’attività di biglietteria presso le stazioni di Codogno e Casalpusterlengo.

Il provvedimento sarà in vigore fino a nuova comunicazione da parte dell’autorità.

Le informazioni sono disponibili sull’App Trenord e sul sito trenord.it e nelle stazioni.

Coronavirus, morto uno dei due casi nel Padovano. Altri 15 casi in Lombardia

22/02/2020 06:00

Si informa che, a seguito di ordinanza emessa da Regione Lombardia, da sabato 22 febbraio i treni non effettueranno fermata nelle stazioni di Codogno e Casalpusterlengo.

In particolare:

– i treni della linea Milano – Piacenza non effettuano fermata a Codogno e Casalpusterlengo;

– i treni della Mantova – Cremona-Milano non fermeranno a Codogno.

Il servizio è sospeso totalmente sulle linee Pavia-Codogno e Cremona-Codogno.

Inoltre sarà sospesa anche l’attività di biglietteria presso le stazioni di Codogno e Casalpusterlengo.

Calcio: salta anche Piacenza – Sambenedettese

Aggiornamento – ore 6:00 di oggi 22 febbraio

Linea AV Milano – Bologna: traffico rallentato per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria, attivo il numero verde gratuito 800 89 20 21

Il traffico è ancora rallentato per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria.

I treni percorrono la linea convenzionale tra Milano e Piacenza con maggior tempo di viaggio di 40 minuti.

Programma di servizio dal 24 al 28 febbraio.

Programma di servizio del 23 febbraio.

Treni cancellati di oggi 22 febbraio:

· FR 9531 Milano Centrale (11:10) – Napoli Centrale (16:12): i passeggeri possono utilizzare il treno FR 9535 Milano Centrale (12:10) – Napoli Centrale (17:12)

· FR 9536 Napoli Centrale (11:40) – Milano Centrale (16:50): i passeggeri possono utilizzare il treno FR 9540 Napoli Centrale (12:40) – Milano Centrale (17:50)

· FR 9638 Napoli Centrale (12:30) – Torino Porta Nuova (18:10): i passeggeri possono utilizzare i treni FR 9642 Napoli Centrale (13:30) – Torino Porta Nuova (19:10)

· FR 9543/9545 Milano Centrale (14:10) – Salerno (20:06): i passeggeri diretti a Bologna Centrale AV, Roma Termini e Napoli Centrale possono utilizzare il treno FR 9639 Milano Centrale (14:25) – Napoli Centrale (19:03); i passeggeri diretti a Reggio Emilia AV, Salerno possono utilizzare il treno FR 9547/9549 Milano Centrale (15:10) – Taranto (0:07)

 · FR 9552/9554 Salerno (14:45) – Milano Centrale (20:50): i passeggeri in salita a Salerno possono utilizzare il treno R 3708 fino a Napoli Centrale; i passeggeri che da Napoli Centrale sono diretti a Napoli Afragola, Roma Termini e Bologna Centrale AV possono utilizzare il treno FR 9652 Napoli Centrale (15:55) – Milano Centrale (20:30); i passeggeri in partenza e diretti a Roma Tiburtina, Firenze Santa Maria Novella e Reggio Emilia AV possono utilizzare il treno FR 9556 Napoli Centrale (16:40) – Milano Centrale (21:50)

· FR 9649 Torino Porta Nuova (15:50) – Napoli Centrale (21:33): i passeggeri possono utilizzare il treno FR 9653/9655 Torino Porta Nuova (16:50) – Salerno (23:22); i passeggeri in partenza da Milano e Roma possono utilizzare il treno FR 9555/9557 Milano Centrale (17:10) – Salerno (22:59)

· FR 9322 Roma Termini (16:25) – Torino Porta Nuova (21:20): i passeggeri diretti a Milano e Torino possono utilizzare il treno FR 9650 Napoli Centrale (15:30) – Torino Porta Nuova (21:10); i passeggeri diretti a Bologna Centrale AV possono utilizzare il treno FR 9652 Napoli Centrale (15:55) – Milano Centrale (20:30); i passeggeri diretti a Firenze Santa Maria Novella possono utilizzare il treno FR 9326 Napoli Centrale (16:55) – Torino Porta Nuova (23:20)

· FR 9645 Torino Porta Nuova (14:50) – Roma Termini (19:10): i passeggeri possono utilizzare il treno FR 9323 Torino Porta Nuova (14:40) – Napoli Centrale (21:03); i passeggeri in partenza da Milano Centrale possono utilizzare il treno FR 9551/9553 Milano Centrale (16:10) – Salerno (22:07)

· FR 9559 Milano Centrale (18:10) – Napoli Centrale (23:12): i passeggeri diretti a Roma e Napoli possono utilizzare il treno FR 9661 Torino Porta Nuova (17:50) – Napoli Centrale (23:33); attivo un servizio sostitutivo con bus tra Napoli Centrale e Napoli Afragola; i passeggeri diretti e in partenza da Milano Rogoredo, Reggio Emilia AV, Bologna Centrale AV, Firenze Santa Maria Novella e Roma Tiburtina possono utilizzare il treno FR 9579 Milano Centrale (19:10) – Roma Termini (22:49)

· FR 9668 Napoli Centrale (18:30) – Milano Centrale (22:55): i passeggeri possono utilizzare il treno FR 9672 Napoli Centrale (19:30) – Milano Centrale (0:00); attivo un servizio sostitutivo con bus tra Milano Centrale e Torino Porta Nuova.

Treni parzialmente cancellati di oggi 22 febbraio:

· FB 8814 Lecce (6:06) – Milano Centrale (15:25): limitato a Bologna Centrale (13:15)

· FB 8803 Milano Centrale (7:35) – Bari Centrale (15:27): origine da Bologna Centrale (9.45)

· FB 8811 Milano Centrale (12:35) – Lecce (21:52): origine da Bologna Centrale (14:42)

· FB 8830 Bari Centrale (16:30) – Milano Centrale (0:30): limitato a Bologna Centrale (22:15)

· IC 604 Pescara (7:02) – Milano Centrale (13:37): limitato a Bologna Centrale (11:01)

· IC 590 Napoli Centrale (10:31) – Milano Centrale (19:17): limitato a Bologna Centrale (16:41)

· IC 612 Taranto (10:32) – Milano Centrale (21:45): limitato a Bologna Centrale (19:01)

· IC 597 Milano Centrale (14:48) – Napoli Centrale (23:59): origine da Bologna Centrale (17:18)

· IC 613 Milano Centrale (15:05) – Pescara (22:05): origine da Bologna Centrale (17:58)

· IC 1509 Milano Centrale (17:40) – Terni (1:06): origine da Bologna Centrale (20:18)

Attivo il numero verde gratuito 800 89 20 21.

Inizio evento – ore 5:35 del 6 febbraio

Il traffico è sospeso a seguito dello svio di un treno sulla linea Alta Velocità nei pressi di Livraga.

In corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale.

Questo è il testo dell’ordinanza fimata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e dal presidente della Regione Attilio Fontana:

È resa obbligatoria la:
1) Sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura, comprese le cerimonie religiose.
2) Sospensione di tutte le attività commerciali, ad esclusione di quelle di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui agli articoli 1 e 2 della legge 12 giugno 1990, n.146, fatto salvo quanto disposto nei punti successivi;
3) Sospensione delle attività lavorative per le imprese dei comuni sopraindicati, ad esclusione di quelle che erogano servizi essenziali tra cui la zootecnia, e di quelle che possono essere svolte al proprio domicilio (quali, ad esempio, quelle svolte in telelavoro).
4) Sospensione dello svolgimento delle attività lavorative per i lavoratori residenti nei comuni sopraindicati, anche al di fuori dell’area indicata, ad esclusione di quelli che operano nei servizi essenziali.
5) Sospensione della partecipazione ad attività ludiche e sportive per i cittadini residenti nei predetti comuni indipendentemente dal luogo di svolgimento della manifestazione.
6) Sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nei comuni sopraindicati.
7) Sospensione della frequenza delle attività scolastiche e dei servizi educativi da parte della popolazione residente nei comuni sopracitati, con l’esclusione della frequenza dei corsi telematici universitari.
8) Interdizione delle fermate dei mezzi pubblici nei comuni sopra indicati.

I lavoratori impiegati nei servizi essenziali sono ammessi al lavoro previa verifica quotidiana dello stato di salute, con riguardo ai sintomi e segni della COVID19 a cura dei datori di lavori. La valutazione in merito al mantenimento e/o alla modifica delle presenti misure viene quotidianamente effettuata congiuntamente dal Tavolo di coordinamento di Regione Lombardia congiuntamente con le Autorità centrali. Il Prefetto di Lodi è incaricato dell’esecuzione della presente ordinanza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank