Svincolo di Ponte Trebbia, al via il cantiere da 85 mila euro per l’asfaltatura

blank

A soli tre giorni dall’avvio della “Fase 2”, che ha portato alla ripartenza dei lavori pubblici, mezzi all’opera a Ponte Trebbia. L’opera riguarda l’asfaltatura dello svincolo di accesso alla via Emilia e della rampa di discesa nella zona industriale. 

Il cantiere interessa il territorio comunale di Rottofreno, ma al confine con Calendasco. Per questo è frutto della collaborazione tra le due amministrazioni, che hanno entrambe contribuito alla spesa complessiva di 85 mila euro. Rottofreno ha messo a disposizione la somma più consistente, per oltre 60 mila euro; Calendasco piu di 20 mila. 

blank

“Si tratta di risorse derivanti dall’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia-Val Luretta che abbiamo scelto di reinvestire per un intervento particolarmente urgente”; lo spiegano Raffaele Veneziani, sindaco di Rottofreno, e l’assessore Paola Galvani.

blank

“Questo tratto di strada versava in pessimo stato di manutenzione e periodicamente si provvedeva alla chiusura delle buche, ma l’usura era tale che si riformavano in tempi rapidi: l’opera in corso permetterà una sistemazione di lungo periodo”.  

“L’asfaltatura del nodo viabilistico di Ponte Trebbia è un progetto condiviso con il comune di Rottofreno fin dallo scorso anno, che ora diventa realtà: l’avevamo posto tra le priorità di mandato perché cittadini lavoratori ogni giorno transitano lungo questo tratto di strada”, aggiunge Filippo Zangrandi, sindaco di Calendasco. “I lavori sono quindi un risultato importante, particolarmente atteso da tutta la nostra comunità”.

Fino a lunedì, quindi, è chiusa al transito la rampa di accesso alla zona industriale di Calendasco per i mezzi provenienti dall’abitato di San Nicolò.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank