Alpini, Rancan (Lega): “Un luogo pubblico in ogni città dedicato al sacrificio di chi è caduto per la Patria”

 “La Regione si attivi per esprimere concretamente la propria vicinanza all’Associazione Nazionale Alpini, al fine di riconoscerne la valenza sociale, culturale, popolare ed identitaria, oltre a invitare tutte le città emiliano – romagnole a designare un luogo pubblico da dedicare alla memoria e al sacrificio degli Alpini caduti in Patria”.

Lo chiede una Risoluzione del gruppo regionale Lega, a prima firma del capogruppo Matteo Rancan.

blank

I leghisti ricordano che “l’Associazione Nazionale Alpini nasce a Milano l’8 luglio 1919, a seguito della Prima Guerra Mondiale”. 

L’Ana a inizio 2021 registrava oltre trecentotrentamila soci, con ottanta Sezioni in Italia, trenta nelle varie nazioni del mondo, più otto gruppi autonomi: cinque in Canada, in Colombia Slovacchia e a Vienna. Le Sezioni si articolano in circa 4.400 Gruppi. Ai circa duecentomila soci ordinari si aggiungono circa ottantamila aggregati. 

Rancan sottolinea la valenza culturale, sociale e identitari dell’Associzione che, come si evince dall’articolo due dello statuto “è apartitica e senza scopo di lucro, si propone di tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini, difenderne le caratteristiche, illustrarne le glorie e le gesta. Inoltre, vuole rafforzare, tra gli Alpini di qualsiasi grado e condizione, i vincoli di fratellanza nati dall’adempimento del comune dovere verso la Patria e curarne, entro i limiti di competenza, gli interessi e l’assistenza. In più, cerca di agevolare i rapporti con i Reparti e con gli Alpini in armi, di promuovere e favorire lo studio dei problemi della montagna e del rispetto dell’ambiente naturale, anche ai fini della formazione spirituale e intellettuale delle nuove generazioni. Infine, promuove e concorre in attività di volontariato e Protezione Civile, con possibilità di impiego in Italia e all’estero, nel rispetto prioritario dell’identità associativa e dell’autonomia decisionale. Fedele a valori quali l’amor di Patria, l’amicizia, la solidarietà e il senso del dovere, l’Associazione Nazionale Alpini ha saputo esprimere concretamente queste doti, intervenendo in circostanze drammatiche, in Italia e all’estero: Vajont (1963), Friuli (1976 – 1977), Irpinia (1980/1981), Valtellina (1987), Armenia (1989), Albania (a favore dei kosovari nel 1999), Valle d’Aosta (2000), Molise (2002), Abruzzo (2009 – 2010), Pianura Padana (2012) e in Centro Italia (2016 – 2017)” conclude la risolzione del Gruppo Lega.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank