Rugby, Serie B – Piacenza con il fiato corto, Lecco rimonta e vince. Negrello: “Non cerchiamo scuse” – AUDIO

piacenza rugby
Piacenza 24 WhatsApp

Come già successo a Savona, la seconda frazione di gioco costa cara ai biancorossi che escono a mani vuote dall’incontro giocato al Beltrametti con il Rugby Lecco. Nonostante l’impegno profuso dai giocatori in campo, la squadra non gira, perde il focus del gioco, si innervosisce e lascia l’iniziativa alla compagine ospite che ne approfitta e porta a casa il risultato con cinque punti preziosi per la classifica, salendo così sul terzo gradino dietro a Monferrato e Amatori&Union Milano.

Le parole di Alex Negrello ai microfoni di RadioSound

Il Piacenza Rugby inizia la gara giocando controvento, imposta il gioco con azioni alla mano e lentamente risale il campo. Si arriva così all’8’ minuto quando Negrello centra i pali con una punizione da posizione agevole (3-0).

La reazione del Lecco non si fa attendere e con gli avanti in percussione entra in meta all’11’ minuto (3-7) arrotondando poi il risultato al 15’ dalla piazzola, per una punizione concessa dall’arbitro a seguito del fuori gioco della linea difensiva piacentina (3-10). Nel secondo quarto dell’incontro il quindici piacentino cerca di recuperare gioco e risultato, costringendo il Lecco a numerosi falli. Al 22’ si gioca una touche sui cinque metri difensivi del Lecco e Roda è lesto a catturare il pallone e di forza schiaccia in meta. Negrello trasforma (10-10).

Per il continuo gioco falloso i lecchesi si vedono sventolare due cartellini gialli in rapida successione, al 30’ ed al 36’, aprendo così le porte alle folate offensive dei padroni di casa. Al 31’ Piacenza in meta con Matteo Bonatti staccatosi da una mischia ordinata avanzante, ma l’arbitro annulla ritornando sul punto di vantaggio. Il Piacenza ci riprova e per lunghi minuti assalta l’area di meta avversaria fallosamente difesa dal Lecco fino al 38’ quando Bertorello, pescato libero da un preciso calcio-passaggio, deve solo depositare l’ovale a terra. Il preciso piede di Negrello anche in questo caso trasforma. Si va quindi al riposo con il parziale di 17 a 10.

Secondo tempo

Nella ripresa ci si aspetta di rivedere i biancorossi macinare gioco e punti, per di più avvantaggiati dal vento a favore; sarà invece il Lecco ad andare più volte a bersaglio, mentre il Piacenza non riuscirà più a muovere il risultato.

Il Leggo macina gioco e adesso sono i piacentini a diventare fallosi. Al 47’ un fuori gioco della linea difensiva biancorossa consente ai lecchesi di accorciare le distanze (17-13). Al 53’ cartellino giallo per Andrea Alberti e al 58’ è Matteo Bonatti a uscire per dieci minuti di punizione lasciando così la squadra in tredici. Ne approfitta subito il Lecco che al 60’ va in meta con gli avanti, partendo da una rimessa laterale (17-20), bissata al 64’ sempre con gli avanti (17-25). Al 74’ con un calcio di punizione trasformato, mette la parola fine sul punteggio e sull’incontro.

PIACENZA RUGBY – RUGBY LECCO 17-28

PIACENZA: Castagnoli, Bertorello, Viani, Zampedri, Gomez, Sardo, Negrello, Bonatti, Crotti, Roda, Benkhaled, Casali, Battini, Alberti M., Baccalini. All: Grangetto

Marcatori: 7’cp Negrello (3-0); 11’ mt Mauri tr Sala (3-7); 14’ cp Sala (3-10); 23’ mt Roda tr Negrello (10-10); 39’ mt Bertorello tr Negrello (17-10); secondo tempo: 6’ cp Sala (17-13); 21’ mt Valentini tr Sala (17-20); 26’ mt Catania (17-25); 34’ cp Sala (17-28).

Radio Sound
blank blank