Salvini: “Piacenza diventi il simbolo della ripartenza. Marcheremo stretto il governo ” – VIDEO e FOTO

Dall’emergenza sanitaria stiamo passando a un’emergenza sanitaria e sociale che è disastrosa”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini. Salvini questa mattina ha fatto visita a Piacenza e ha incontrato il sindaco Patrizia Barbieri.

Radio Sound blank blank blank blank

“L’Italia non se lo merita e Piacenza non se lo merita: per questo siamo in battaglia in parlamento, però ci sono ministri che non vogliono ascoltare. Se penso al ministro Azzolina, al plexiglas, alla lotteria degli studenti, ai bimbi di 6 anni con la mascherina, mi passa la voglia di sorridere. Però siamo qui per ringraziare la comunità piacentina e garantire che ripartiremo più forti di prima”.

“Al centro della ripartenza c’è il lavoro. Ma tra tasse, cantieri bloccati, soldi in banca che non ci sono: significa che al governo ci sono persone che non hanno mai governato un’azienda”.

MATTEO SALVINI A PIACENZA (28.06.2020)

#Salvini: "Al centro della ripartenza c'è il lavoro, fra tasse, cantieri bloccati e soldi in banca che non ci sono.I soldi del MES sono come i soldi del Monopoly, sono soldi di fantasia che forse, se tutto va bene arriveranno l'anno prossimo, facciamo tutto con le nostre forze, gli italiani non sono secondi a nessuno".

Pubblicato da Lega – Salvini Premier su Domenica 28 giugno 2020

“I soldi dell’Europa? Sono i soldi del Monopoli. Soldi che forse arriveranno l’anno prossimo, se arriveranno. Dobbiamo fare con le nostre forze”.

“Il virus di adesso non è il virus di due mesi fa: gli italiani vogliono tornare a vivere: questo non si ottiene andando in spiaggia in un cubo di plexiglas”.

“Piacenza e Codogno sono il simbolo di questa epidemia, lo diventino ora anche della ripartenza”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank