Scuola, dagli autobus alle mascherine: campagna informativa della Regione

La Voce dei Piacentini Scuola dell'obbligo dai 3 anni

Scuola, si riparte: lunedì 14 settembre il ritorno in classe in Emilia-Romagna, con 548.176 alunni, che arrivano a 620 mila compresi gli istituti paritari, pronti a sedersi nuovamente sui banchi nelle oltre 25 mila classi in 500 istituzioni scolastiche presenti da Piacenza a Rimini.

blank

La Regione è a fianco di studenti, famiglie e personale scolasticocon una campagna di comunicazione ad hoc“Torniamo tutti a scuola”. Obiettivo riaffermare che la scuola è, appunto, patrimonio di tutti. Si riparte, dunque, dopo l’emergenza, grazie all’impegno in sinergia di tutti gli assessorati regionali-

“Da lunedì quasi 620 mila studenti torneranno in aula in Emilia-Romagna e la scuola ricomincerà ad essere fulcro della società – afferma l’assessore regionale alla Scuola e Università, Paola Salomoni.

Giornata piacentina per l’assessore allo Sviluppo economico, Vincenzo Colla, che andrà da Tutor Formazione – società consortile a responsabilità limitata (ente a partecipazione pubblica dei Comuni) e all’ente Endo-Fap “Don Orione Borgonovo”.

Il tavolo interistituzionale per la scuola aperta

Il “Tavolo interistituzionale per la scuola aperta” ha rappresentato in queste settimane il luogo del confronto e della collaborazione che ha permesso di affrontare e dare risposte alle criticità, di trovare soluzioni condivise e riportare a sintesi le diverse istanze, anche territoriali. Un metodo e una modalità di lavoro che proseguirà con l’obiettivo non solo di accompagnare la ripartenza ma per costruire insieme, valorizzando le migliori risorse e promuovendo la partecipazione di tutti, la scuola che vogliamo: una scuola più bella, più connessa, più aperta. Primo tema è quello dell’edilizia, per essere preparati agli investimenti previsti per il prossimo futuro.

La campagna di comunicazione “Torniamo tutti a scuola”

Ripartire insieme, tornando sui banchi, anche facendo tesoro dell’esperienza vissuta durante la pandemia. A questo guarda il messaggio della campagna di comunicazione della Regione, al via il 14 settembre, per la riapertura dell’anno scolastico: “Torniamo tutti a scuola” lo slogan, con una riflessione che campeggia sulla locandina: “Il 14 settembre riapre la scuola. Il lockdown ci ha insegnato molte cose. Diamo forma a una nuova scuola”, e l’hashtag #torniamoascuolaER. Ma anche una seconda locandina “Nuove sane abitudini…a scuola”, con le 10 semplici pratiche per ripartire in sicurezza.

Uno spot radio, uno spot tv, una locandina, banner per testate web e un sito –www.torniamoascuolaer.it – in costante aggiornamento,su cui trovarele informazioni utili per il rientro in sicurezzae risposte alle domande e ai dubbi che, giorno dopo giorno, potranno sorgere. 

Chiarimenti e indicazioni presenti sui comportamenti corretti da tenere, spiegati nei materiali, a disposizione anche delle scuole. Ad esempio quando si deve indossare la mascherina, come comportarsi sugli scuolabus; cosa fare in caso di febbre o sintomi compatibili con CoVID-19, perché occorre misurare la temperatura ogni mattina, cosa succede se un alunno rimane a casa per più giorni con febbre, malessere o altre indisposizioni o se risulta positivo al tampone. E ancora. In quali casi si deve portare il certificato del pediatra per la riammissione a scuola, come bisogna comportarsi in mensa e come vengono puliti gli ambienti scolastici.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank