Violentò una donna nelle cascine fatiscenti del parcheggio di viale Malta, condannato a cinque anni

Giovane albanese accusato di violenza sessuale per presunti abusi sulla cugina

Aveva violentato una donna nelle cascine fatiscenti che costeggiano il parcheggio di viale Malta, condannato a cinque anni di carcere. I fatti erano accaduti nel settembre del 2021. Sia la vittima che l’aggressore erano senza fissa dimora e pare si fossero conosciuti durante un pasto alla Caritas. L’uomo, 42 anni, quel giorno aveva detto alla donna, 45enne di origini ucraine, di aver trovato un posto in cui dormire spiegando che c’era spazio anche per lei. La donna si è fidata e ha seguito il 42enne fino al parcheggio di viale Malta e poi fino all’interno di una delle cascine della ex caserma Zanardi Landi. Una volta entrati in una delle strutture, l’uomo l’avrebbe violentata per poi fuggire con alcuni effetti personali della vittima. Vittima che si era immediatamente rivolta alla vicina questura, facendo partire le indagini. Oggi si è tenuto il processo, celebrato con rito abbreviato. Il Gup, Gianandrea Bussi, ha condannato l’uomo a 5 anni di reclusione.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank