Canottieri Ongina, rientro in campo amaro: Parma vince 1-3

canottieri ongina

Dopo due match rinviati per Covid-19, i gialloneri piacentini cedono il bottino ai ducali, che “vendicano” il ko dell’andata

blank

Rientro in campo amaro per la Canottieri Ongina, che dopo due gare rinviate causa-Covid 19 è tornata in campo nel campionato di serie B maschile (terza giornata di ritorno del girone E1) cedendo in quattro set alla Wimore Energy Parma.

I ducali, ora guidati dal nuovo tecnico Lorenzo Cavallini, hanno “vendicato” il ko dell’andata (sempre in quattro set) al PalaRaschi e hanno consolidato il secondo posto del girone della prima fase, mentre al contempo la Canottieri Ongina ha visto fermarsi a tre la mini-striscia positiva di successi, incassando al contempo il terzo ko stagionale. Parma come “inverter” del cammino dei gialloneri: all’andata, infatti, la squadra di Bartolomeo riscattò due ko consecutivi inaugurali e iniziò a ingranare, mentre ora è arrivato il primo semaforo rosso dopo il buon filotto.

Nel complesso, la Canottieri Ongina ha pagato una prova incolore, con la sosta forzata che potrebbe aver un po’ appannato il ritmo-partita dei piacentini, mentre Parma al contrario è apparsa più determinata e in forma-gara, conquistando meritatamente l’intera posta in palio.

“ll periodo di stop può avere influito un po’, ma non cerchiamo alibi. Abbiamo giocato una partita con le polveri bagnate in attacco, risultando meno efficienti nel fondamentale rispetto al nostro avversario. Non siamo riusciti a trovare le soluzioni giuste e Parma ne ha approfittato potendo far leva su situazioni scontate di gioco facilmente controllabili. In più, nel primo set ci abbiamo anche messo del nostro con molti errori in battuta”.

Nel corso dell’incontro, il tecnico di casa ha provato a mischiare le carte cambiando la cabina di regia (Kolev per Scrollavezza), avvicendando in posto quattro (Bartoli per Perodi) e inserendo anche Msatfi e il rientrante Amorico, ma tutto questo non è bastato per cambiare l’inerzia dell’incontro. “Ora – conclude Bartolomeo – ci aspettano due partite ravvicinate fondamentali per puntare in alto: mercoledì il recupero casalingo con Modena (ore 20,30) e sabato la trasferta a domicilio dell’AMA San Martino”.

La cronaca

Parma parte meglio, sfruttando i muri di Quartarone e Miselli e – dopo il time out locale – l’ace di Smiriglia (3-10). Miselli timbra ancora il cartellino in block (10-18), Bartolomeo inserisce Bartoli che aiuta i gialloneri a reagire (15-19), ma la Wimore Energy non si fa condizionare e chiude 16-25 (out Caci).

La Canottieri Ongina riparte sotto anche nel secondo set (4-7), De Biasi ricuce in parte lo strappo (muro del 7-8), poi Parma si affida a Magnani per allungare nuovamente (15-19). Caci tiene a galla i padroni di casa (17-19), ma quel mini-break non verrà mai recuperato dai monticellesi, costretti a cedere 23-25 (a firma di Grassano).

Nel terzo set, dentro Kolev in regia per Scrollavezza, nel complesso la squadra di Bartolomeo reagisce e riparte meglio: Caci sigla l’8-4, poi Magnani regala il +5 ai locali 811-6). Due ace consecutivi di Kolev sanciscono il 18-12, impreziosito dal muro di Fall (19-12). Girandola di cambi ducale, ma Bartoli sigla il 25-14 che riapre la partita.

Nel quarto set, la Wimore Energy Parma riparte meglio (2-5 con muro di Smiriglia), mentre le imprecisioni di Fall e Caci contribuiscono ad aumentare il gap nel punteggio (4-10). Parma trova il +7 (13-20), ma deve fare i conti con il filotto in battuta di Miranda (17-21). Nel finale, si scatena Bertozzi, autore anche dell’ace finale (21-25).

CANOTTIERI ONGINA-WIMORE ENERGY PARMA 1-3

(16-25, 23-25, 25-14, 21-25)

CANOTTIERI ONGINA: Perodi, De Biasi 8, Scrollavezza, Caci 21, Fall 11, Miranda 12, Cereda (L), Msatfi, Kolev 3, Bartoli 10, Amorico. N.e.: Ousse, Rossi (L), Paratici. All.: Bartolomeo

WIMORE ENERGY PARMA: Miselli 9, Magnani 16, Bertozzi 15, Smiriglia 9, Quartarone 4, Grassano 9, Lanzara (L), Colangelo, Ferrari Ginevra 1, Smalaj, Nutricati, Zecca (L). N.e.: Barieri, Cavazzoli. All.: Cavallini

ARBITRI: Salvini e Lo Verde

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank