Concorso letterario nazionale Giana Anguissola 2023, il 2 settembre la cerimonia di premiazione dei vincitori

Concorso letterario nazionale Giana Anguissola 2023
Piacenza 24 WhatsApp

Sabato 2 settembre alle ore 20,45 nella piazzetta dell’Asilo a Travo si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori dell’edizione 2023 del Concorso letterario nazionale Giana Anguissola, organizzato dal Comune della Val Trebbia con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Casa di Cura

Alla cerimonia interverranno, fra gli altri, gli amministratori del Comune, il presidente della giuria Daniele Novara, pedagogista fondatore del Centro Psicopedagogico per l’educazione, la studiosa di letteratura e saggista Carla Ida Salviati e Barbara Schiaffino, direttrice di Rivista Andersen, il più importante mensile italiano di letteratura e illustrazione per bambini e ragazzi che è partner del Concorso.

FINALISTI E PREMI

Nella sezione Romanzi gli autori che si contenderanno il primo premio sono (in rigoroso ordine alfabetico): Attilio Facchini con Il cerchio magico, Gianandrea Frighetto con La banda degli smemorati e Nicola Lucchi con Dead Pets of Frogtown. La leggenda di Scott Lamar.

Casa di Cura

Le finaliste della sezione Racconti sono invece Claudia Belleffi con Il regalo del mare, Michela Guidi con Sogni per aria e Marina Rullo con Una mattina di giugno.

Al vincitore della sezione Romanzi sarà assegnato un premio in denaro di 1.500 euro; 400 euro al secondo classificato e un buono acquisto libri da 250 euro al terzo classificato.

Alle vincitrici della sezione racconti saranno invece consegnati un buono acquisto libri del valore di 200 euro (prima classificata) e altri premi offerti dalle aziende Trebbiola e Tenuta Borri alla seconda e terza classificata.

LA XIV EDIZIONE DEL CONCORSO

Il Concorso letterario nazionale Giana Anguissola, giunto quest’anno alla XIV edizione, premia racconti e romanzi inediti per bambini e ragazzi ed è organizzato dal Comune di Travo in collaborazione con la rivista Andersen per rendere omaggio alla grande scrittrice piacentina, che durante la propria maturità elesse il borgo della Val Trebbia a propria dimora, vivendo e lavorando nella torre del castello.

Casa di Cura

Giuria

La Giuria che ha valutato le opere in concorso è presieduta da Daniele Novara ed è composta da Barbara Schiaffino, Carla Ida Salviati, Rosella Parma, Valeria Depalmi, Roberta Chiapponi, Giorgio Eremo e Giovanni Battista Menzani, a cui si aggiungono i giurati d’onore Adele Mazzari (fondatrice del concorso), Riccardo Kufferle (figlio di Giana Anguissola), Pietro Visconti (direttore del Quotidiano Libertà) e Gaetano Rizzuto (già direttore di Libertà).

Con l’edizione 2023 è stata introdotta anche la Giuria Ragazzi, composta da una rappresentanza di studenti e studentesse della Scuola secondaria di primo grado di Travo, che ha letto e selezionato il miglior racconto inedito a cui spetterà una menzione d’onore.

Il concorso

Negli ultimi anni il Concorso letterario Giana Anguissola è cresciuto moltissimo in termini di partecipazione e di qualità delle opere grazie a una importante operazione di rilancio che il Comune di Travo ha intrapreso con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano e la partnership con la Rivista Andersen.

Roberta Valla

«Il Concorso letterario di Travo è in ottima salute – è il commento dell’assessora alla Cultura Roberta Valla. Anche quest’anno il bando è stato chiuso ben prima dei termini con il raggiungimento del tetto di 30 elaborati ammessi alla fase finale di valutazione per ognuna delle due sezioni “romanzi” e “racconti”. Hanno partecipato autori esordienti ed emergenti da tutta Italia, ai quali auguriamo che il nostro concorso porti tanta fortuna».

L’edizione 2023

Ha visto anche l’avvio della collaborazione tra il Concorso di Travo e il Premio letterario Giana Anguissola promosso dalla biblioteca Passerini Landi di Piacenza e rivolto a studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Piacenza e provincia. I vincitori del Premio (Vittoria Montanari, Vittoria Paratici e Alexandru Moisa) saranno a Travo sabato alla cerimonia di premiazione per ricevere un riconoscimento insieme agli autori finalisti del Concorso nazionale.

«Siamo molto felici di questa collaborazione, prosegue Valla, che ha l’obiettivo di valorizzare il talento e l’impegno dei giovani che si cimentano con la scrittura e altri linguaggi espressivi. Speriamo che il progetto possa crescere e creare nuove opportunità per entrambe le manifestazioni».

LA PROIEZIONE DEL DOCUFILM SU GIANA ANGUISSOLA

Dopo la proclamazione dei vincitori, il 2 settembre la serata proseguirà con la proiezione del documentario inedito di Roberto Dassoni e Augusta Grecchi Giana Amica di tutti, che ricostruisce la permanenza della scrittrice Giana Anguissola in Valtrebbia a partire dai ricordi delle persone che la conobbero e la frequentarono.

Le Serate letterarie e il Concorso Giana Anguissola sono promossi dal Comune di Travo, patrocinati dal Ministero dei Beni culturali e dalla Regione Emilia-Romagna e sostenuti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Partner organizzativi: cooperativa Educarte e Travolibri.

INFO e AGGIORNAMENTI: www.gianaanguissolatravo.it

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank