Coronavirus: “Amazon non tutela i lavoratori” e i sindacati dichiarano sciopero. De Rosa Ugl dopo la nota dell’azienda: “Serve un comitato di verifica della situazione” – AUDIO

amazon

“Dopo le tante richieste avanzate a tutela dei lavoratori abbiamo riscontrato la mancata integrale applicazione da parte di Amazon di quanto siglato tra governo e parti sociali. Parliamo del Protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro”. Lo scrivono i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl: “Riteniamo tale comportamento inaccettabile e pericoloso per la salute dei dipendenti e dei loro contatti esterni”.

blank

I sindacati dichiarano “lo stato di agitazione con decorrenza immediata che si traduce con l’astensione dal lavoro straordinario facoltativo e/o obbligatorio. Inoltre con lo sciopero decorrente dal turno notturno delle ore 22 e fino al recepimento e al rispetto integrale delle disposizioni”.

“Abbiamo tentato tutto il possibile, con senso di responsabilità ed evitando in tutti i modi che si aprisse il conflitto in questo momento. É veramente impossibile far capire a questa multinazionale cosa voglia dire dignità e partecipazione dei lavoratori. Neanche quando in gioco c’è la salute”. Questo il commento di Pino De Rosa, segretario provinciale dell’Ugl.

De Rosa Ugl dopo la nota dell’azienda: “Serve un comitato di verifica della situazione” – AUDIO

“A meno che non volessero, senza dircelo, applicare le teorie del governo britannico, é evidente che per costoro il business viene prima anche della buona salute dei lavoratori. In ogni caso i lavoratori di Castelsangiovanni non si appecorano”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank