Arriva l’app DAE Responder, tutti possono salvare una vita col defibrillatore – AUDIO e VIDEO

Tutti possono salvare una vita in caso di arresto cardiaco, grazie all’uso tempestivo di un defibrillatore. In tutta la Regione Emilia Romagna è attiva la App 118ER. Applicazione che consente a chiunque di intervenire con il defibrillatore più vicino, con la guida di un operatore 118.

A Piacenza sono in programma iniziative specifiche per incentivarne la diffusione. Iniziative che vedono la sinergia tra il 118 Emergenza Urgenza dell’Azienda Usl di Piacenza e Progetto Vita.

Nei prossimi giorni saranno attivati i 5 tablet donati dall’associazione alle centrali delle Forze di Polizia del territorio e Vigili del Fuoco. Gli strumenti permetteranno un ulteriore miglioramento del sistema già esistente. Sistema che da anni attiva un’allerta contemporanea delle pattuglie contestualmente alle ambulanze in caso di sospetto arresto cardiaco (codice blu nato a Piacenza nel 1999).

Placentia Half Marathon

Nell’ambito della Placentia Half Marathon, saranno festeggiati i 21 anni di Progetto Vita. A ogni chilometro della gara sarà attivata una postazione con defibrillatore. Un istruttore dell’associazione per sensibilizzare gli spettatori sull’utilizzo del defibrillatore e dell’applicazione regionale 118ER. Ogni persona può far parte della rete di DAE Responder a condizione che abbia 18 anni compiuti.

Registrazione come DAE Responder (First Responder con DAE)

La registrazione deve essere fatta direttamente attraverso l’applicazione. Attenzione ad inserire un indirizzo mail valido, perchè la registrazione si completa mediante conferma del link inviato a tale indirizzo mail. Solo successivamente si potranno ricevere gli allertamenti.

In fase di registrazione è obbligatorio indicare uno o più Comuni per i quali si vuole essere allertati in modalità Statica (ovvero quando la App è chiusa). In modalità Dinamica (ovvero quando la App è attiva o in background) gli allertamenti vengono inviati in funzione delle coordinate inviate dallo smartphone (entro un raggio di 5 Km).

N.B. in fase di login, lo User corrisponde alla mail indicata in fase di registrazione.

Una volta registrati, i DAE Responder attraverso la App hanno la possibilità di:

Allertamento integrato con le Centrali Operative 118

Gli allertamenti vengono inviati ogni volta che una Centrale Operativa 118 riceve una chiamata di soccorso per la quale sospetta un arresto cardio circolatorio, nel momento stesso in cui la chiamata viene registrata (oppure quando viene registrato il sospetto anche ad emergenza già iniziata).

Le allerte sono inviate ai DAE Responder che si trovano entro una distanza di 5 Km dall’emergenza (se le coordinate sono disponibili) oppure se il Comune è fra quelli selezionati nel profilo.

L’sos è inviato tramite una notifica “push” direttamente all’applicazione unicamente alle persone che sono registrate come DAE Responder ed hanno effettuato il LOGIN. Gli allertamenti riguardano l’intero territorio della Regione Emilia Romagna, ma verranno recepiti dalla App solo in base alla vicinanza al luogo dell’evento (se sono disponibili i dati di localizzazione) oppure in base ai Comuni selezionati nel profilo.

Svolgimento dell’intervento

Al momento della ricezione del messaggio di allertamento vi è la possibilità di attivare la geolocalizzazione (se non è già attiva) ed in funzione delle informazioni in esso contenute, il DAE Responder può liberamente decidere se rendersi disponibile ad intervenire. (N.B. il civico viene inviato solo dopo aver accettato l’intervento).

L’identificazione e la geolocalizzazione del DAE Responder, da parte della Centrale Operativa 118, avvengono solo dopo la sua volontaria accettazione dell’intervento.

Al momento dell’accettazione dell’allertamento vi è la possibilità di attivare il navigatore satellitare presente nel proprio dispositivo e richiedere la navigazione sia verso il luogo dell’intervento (paziente) sia verso il defibrillatore (DAE) più vicino.

Nel caso un DAE Responder sia impossibilitato a rendersi disponibile non è tenuto a dare seguito all’allertamento e non è tenuto a giustificare e/o sostenere la propria decisione.

Aspetti informativi

L’App permette di informare ogni cittadino in merito a:

  • Localizzazione dei defibrillatori pubblici più vicini alla propria posizione
  • Distribuzione dei DAE sul territorio
  • Comportamento da adottare in caso di arresto cardiaco
  • Strumento di supporto del ritmo corretto per la pratica del massaggio cardiaco esterno
  • Altre informazioni utili sul sito web

Per saperne di più