Yama Arashi, Davide Colla tra le “stelle” dell’edizione 2020 della Coppa d’Oro

davide colla

Sabato a Palazzo Gotico a Piacenza il campione mondiale Davide Colla (Pointfight) ha ricevuto il prestigioso riconoscimento insieme ad altri campioni dello sport italiano

blank

Una cornice suggestiva come Palazzo Gotico, un riconoscimento prestigioso, impreziosito ulteriormente dal figurare nell’elenco dei premiati insieme a grandi campioni dello sport italiano. E’ stato un sabato indimenticabile per Davide Colla, campione europeo e mondiale di Pointfight (specialità del kickboxing) e portacolori della società piacentina Yama Arashi. Il talento della nazionale italiana, infatti, è stato protagonista della cerimonia di premiazione della tredicesima edizione del premio “Coppa d’Oro”. Manifestazione organizzata dal Consorzio di tutela salumi DOP piacentini in collaborazione con Comune di Piacenza, Camera di Commercio di Piacenza, Regione Emilia Romagna, Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e Commissione Agricoltura del’Unione Europea.

blank

Il nome di Colla si aggiunge ad altri volti prestigiosi del mondo sportivo. Accanto a lui, infatti, figurava Andrea Dallavalle (campione italiano di salto triplo). Inoltre, un monumento dell’Italia sportiva come l’ex schermitrice Valentina Vezzali e un’altra campionessa come la ginnasta Vanessa Ferrari. Davide ha ricevuto il premio dal sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, con la cerimonia preceduta dal convegno “Orgoglio italiano, un sentimento da custodire”.

Le parole di Davide Colla 

“E’ stata un’esperienza bellissima, così come la cornice di Palazzo Gotico. Come avevo confessato quando avevo saputo di essere stato nominato tra i vincitori di questo premio, è sicuramente un grande orgoglio per me, a maggior ragione essendo stato scelto insieme a grandissimi campioni dello sport italiano. Inoltre, il tema del convegno era molto interessante, con un connubio tra la mentalità sportiva (con il sapersi rialzare dopo le sconfitte e avere disciplina e costanza) e la capacità di reagire in un ambito che non c’entra con lo sport in un momento difficile come questo del post-Covid 19. A mio avviso, l’idea di avere sportivi di eccellenza come ambasciatori è stata molto azzeccata”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank