Fino a Capo Nord in bici per promuovere con Avis la cultura del dono, Diego: “Mentre pedalavo ascoltavo l’app di Radio Sound e sentivo Piacenza vicina” – AUDIO

Fino a Capo Nord in bici per promuovere con Avis la cultura del dono, Diego Guerrero: “Mentre pedalavo ascoltavo l’app di Radio Sound e sentivo Piacenza vicina" - AUDIO

Fino a Capo Nord in bici per promuovere con Avis la cultura del dono, Diego Guerrero: “Mentre pedalavo ascoltavo l’app di Radio Sound e sentivo Piacenza vicina”. Il protagonista di questa impresa, donatore dell’Avis Provinciale, è partito da Rovereto in provincia di Trento percorrendo oltre 4mila km in bici prima di arrivare a Capo Nord, in Norvegia.

“Ho partecipato alla North Cape 4000 spiega Diegoun’iniziativa che doveva svolgersi nel 2020 ma per il Covid è stata spostata al 2021. La manifestazione mi ha dato la possibilità di spostarmi, assieme agli 200 partecipanti partiti dal trentino, in assoluta autonomia sulla mia bicicletta. A Capo Nord siamo arrivati in 110 nel tempo massimo consentito dalla manifestazione. E’ stata non solo una sfida con me stesso ma anche la voglia di portare in giro per il mondo il nome di Avis”.

Quali sono stati i momenti più belli e duri di questa impresa?

“Mi sono emozionato davanti a certi panorami che ho visto soprattutto in Finlandia e in Norvegia. Ho vissuto davvero momenti fantastici. Inoltre ho visitato paesi stupendi che mai avrei pensato di poter conoscere di persona. Per quanto riguarda i momenti più difficili, direi che c’è ne sono stati due in particolare. Il primo dopo 7 giorni di gara quando mi sono dovuto fermare una giornata per problemi fisici. Avevo una grande stanchezza addosso che non mi permetteva di pedalare sereno. L’altro invece è giunto dopo due settimane e in quel caso era la testa che stava crollando. Quando la testa dice no è no! E il corpo segue a ruota la testa, ma grazie a mia moglie e tutti quelli che mi sono stati vicini sul web sono riuscito a rimettermi in sella e a ripartire.

E’ vero che pedalavi con la musica e le parole  di Radio Sound?

“Si grazie all’App della radio ho potuto sentire Piacenza vicina anche a 4mila km di distanza. Ascoltavo non solo le canzoni ma anche le notizie del mio territorio perché mi facevano sentire un po’ a casa. E’ stato bellissimo!”. 

Con la solidarietà del progetto benefico Tandem Volante siete arrivati fino in Sardegna

“E’ così. Abbiamo donato il 35esimo tandem a Speedy Sport. Si tratta di una realtà che si occupa di integrare con lo sport ragazzi con problemi psichiatrici. Ancora una volta ci siamo emozionati molto”.

Fino a Capo Nord in bici per promuovere con Avis la cultura del dono, Audio intervista a Diego Guerrero

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley