Trovato morto nel camper in fiamme, è Gian Paolo Bertuzzi

Gian Paolo Bertuzzi è morto in un incendio a bordo del suo camper. I fatti sono accaduti questa notte. Si tratta dell’uomo di 64 anni di cui si è parlato diffusamente nelle ultime settimane. Bertuzzi, infatti, era scomparso nel nulla il 31 maggio scorso. Nonostante gli accorati appelli da parte della famiglia erano stati i carabinieri di Rivergaro a trovare l’uomo. Il 64enne aveva acquistato un camper e si era stabilito in un’area attrezzata di Chieti: lì i carabinieri di Rivergaro lo avevano trovato il 7 giugno scorso seguendo il segnale gps del suo tablet.

Questa notte, intorno alle 3, alcuni passanti hanno allertato i soccorsi notando un camper avvolto dalle fiamme lungo la statale 45, alle porte di Travo. I carabinieri hanno raggiunto immediatamente il mezzo insieme ai vigili del fuoco. Il camper era in fiamme, a lato della carreggiata. Una volta estinto il rogo, l’amara scoperta. Il conducente era al posto di guida, carbonizzato. Per lui non c’era più nulla da fare. Le condizioni del corpo hanno impedito un immediato riconoscimento; i carabinieri di Rivergaro, però, autori dell’indagine, hanno impiegato ben poco a riconoscere il camper di Bertuzzi.

Pare che il 64enne, nelle scorse ore, avesse inviato un messaggio alla famiglia spiegando che sarebbe tornato a casa.

Resta da capire cosa abbia causato il tragico incendio, dal momento che la dinamica non è ancora chiara.