Inflazione, Confcommercio: “Alzare i tassi d’interesse? La cura è peggio della malattia” – AUDIO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Inflazione, Confcommercio: “Alzare i tassi d’interesse? La cura è peggio della malattia”. E’ il pensiero di Gianluca Barbieri, direttore di Confcommercio Piacenza. E non solo il suo.

Le imprese del commercio al dettaglio hanno proseguito nel 2022 nella loro dinamica espansiva, con un ulteriore aumento delle vendite, pari a +4,5% sull’anno precedente (più elevato di quello medio regionale, che si è attestato a +2,8%), restando sopra ai livelli del 2019. Questo uno dei dati emersi dall’indagine congiunturale stilata dalla Provincia di Piacenza.

“I dati coincidono con i dati dei nostri centri studi. In generale descrivono un trend positivo fino a metà del 2022. Trend in crescita che ha proseguito, ma con una leggera frenata che prosegue anche nel 2023”, commenta Gianluca Barbieri, direttore di Confcommercio Piacenza.

“Quindi se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno certamente guardiamo alla crescita del volume delle vendite e dei fatturati. Parlando del nostro comparto, però, diciamo che la crescita è stata più decisa nel primo semestre del 2022 per poi rallentare verso la fine dell’anno”.

Inflazione, ostacolo al commercio

“La zavorra principale è l’inflazione: si è abbassata dal 12% al 6%, è vero, ma resta ancora troppo alta. Poi a frenare maggiormente il comparto in questo momento sono le politiche anti-inflazione che si stanno usando: parlo dei tassi di interesse che sono stati alzati, e questo costituisce un vincolo per l’imprenditore e una remora per gli investimenti. Non essendo abbastanza l’inflazione si abbassa il potere d’acquisto del consumatore”.

Alzare i tassi non è la scelta giusta, lo ha detto anche il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, lo ha detto il governo: alzando i tassi in questo modo si rischia che la cura faccia peggio della malattia. Ma quello che sorprende ancora di più sono gli annunci in merito agli aumenti dei tassi. Il mercato è sensibilissimo a questi annunci, quindi dovrebbero evitarli”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank