Omicidio di Caorso, il 63enne arrestato risponde alle domande: “Mi dispiace per ciò che ho fatto”

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Due coltellate, una quella fatale. Parliamo dell’omicidio di Rocco Bramante, l’uomo di 52 anni ucciso l’altra sera a Caorso in seguito a una lite con un uomo di 63 anni. Proprio quest’ultimo, Luigi Baletta, si trova al carcere delle Novate. Il pm Antonio Colonna lo ha interrogato e l’accusato ha ripercorso i momenti della concitata zuffa. Baletta si sarebbe detto dispiaciuto per quanto accaduto.

Casa di Cura

Ancora non è chiaro cosa abbia scatenato la rissa tra i due. Nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia sul cadavere di Bramante. Mentre questa mattina i carabinieri hanno indetto una conferenza stampa nella quale saranno forniti maggiori dettagli.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Casa di Cura
Radio Sound
blank blank