Da giorni “viveva” alla fermata del bus per protesta, pestato e gravemente ferito: denunciato l’aggressore

blank
Polizia
Piacenza 24 WhatsApp

Aggredito alla fermata del bus del Capitolo, grave un uomo di 59 anni. La polizia ha avviato le indagini del caso ed è risalita in pochissimo tempo all’autore della violenza: si tratta di un piacentino di 60 anni. I fatti sono accaduti ieri, al Capitolo. La vittima del pestaggio è un uomo di 59 anni che in quel momento si trovava alla fermata del bus dove da alcuni giorni stava inscenando una protesta.

Pare infatti che il 59enne abbia acquistato una casa all’asta, ma che ancora non abbia avuto la possibilità di entrare: all’interno dell’edificio, infatti, si trovano alcuni occupanti che non intendono lasciare la struttura. E così l’uomo avrebbe allestito un sit-in permanente alla fermata del bus. Ieri la violenta aggressione. Ancora da chiarire i contorni del pestaggio anche se la questura parla di “futili motivi”, allontanando dunque ipotetici collegamenti con la vicenda legata alla casa.

Il 59enne ha riportato la frattura di alcune vertebre e costole, mentre sarebbe stato operato per alcuni danni ricevuti alla milza. Il 60enne ora deve rispondere di lesioni gravissime. Inoltre, con provvedimento del Questore, all’uomo sono state ritirate le armi legittimamente detenute.

Infine, la Divisione Anticrimine della Questura ha proceduto a notificare il c.d. Daspo Willy, inibendogli l’accesso agli esercizi pubblici insistenti nella zona della violenza, per la durata di anni due.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank