Vendita di azioni Iren, la maggioranza non si ferma. Respinta la richiesta di rinvio della delibera presentata da Levoni

Vendita di azioni Iren

Vendita di azioni Iren, la maggioranza ha respinto la richiesta di rinvio della delibera presentata da Antonio Levoni. L’esponente dei Liberali aveva chiesto di prendere una pausa per approfondire il tema.

Consiglio Comunale del 4 marzo

Lo strappo con i Liberali Piacentini non ferma dunque la Giunta. L’obiettivo è quello di vendere oltre 2 milioni di azioni Iren, al prezzo di 2,20 euro, incassando circa 5 milioni di euro. In particolare si tratta di una cifra destinata al finanziamento di opere pubbliche. Un aspetto ribadito il 4 marzo anche in Consiglio Comunale dal Sindaco Barbieri.

Dall’altra parte il capogruppo dei Liberali Levoni invece critica la Giunta per non aver permesso un approfondimento sull’argomento della vendita delle quote di Iren. Essendo parte della maggioranza i Liberali si sarebbero aspettati un confronto più ampio sul tema.

Delibera approvata

Al termine della seduta del Consiglio la delibera di vendita di una quota delle azioni Iren è stata comunque approvata. I consiglieri Levoni e Ultori, esponenti dei Liberali Piacentini, non hanno invece partecipato al voto.